Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Toscano Maremmano

Toscano Maremmano

Toscano Maremmano 800 450 Giuseppe Mitolo

E’ da pochi giorni in tabaccheria uno degli ultimi due sigari di casa Manifatture Sigaro Toscano, il Maremmano (l’altro è il Toscano Mazzini).

Dalle informazioni ufficiali disponibili, il blend è composto da foglie mediane di Kentucky toscano con l’aggiunta di tabacco beneventano (per “ammobidire” la miscela) e di altro kentucky “estero” (riteniamo nordamericano); chiude la miscela short filler una fascia di origine italiana. Il prezzo di vendita è fissato ad Euro 4,90 per la confezione da cinque sigari.

 width=

Aperta la confezione, ci troviamo di fronte a cinque sigari senza cellophane e senza fascetta, modalità di confezionamento che richiama alla mente quella del Garibaldi, dal quale questo nuovo toscano attinge anche il verde della confezione esterna.

Alla vista il Maremmano si presenta fasciato in una foglia abbastanza luminosa, di colore marrone chiaro, con riflessi rossi, non esente da macchie o marezzature. Evidenti le tracce di lavorazione a macchina. Al tatto è ruvido, con venature mediamente pronunciate.

 width=

Toscano Maremmano: a sigaro spento, i profumi percepibili a naso sono molto sottili e ricordano il legno e il cuoio. Più evidente un carattere che richiama il cartone umido, nota ascrivibile, con buona probabilità, all’inserimento del prodotto nel cartone senza cellophane.

Una volta acceso, il sigaro si rivela delicatamente sapido ma anche acido, con una lieve piccantezza che connota i primissimi attimi di fumata. Contenuta la componente aromatica, dominata da una nota legnosa più robusta, nonchè lievi spezie e cuoio. La forza è leggera (1/5).

 width=

Con l’incedere della fumata, il sigaro si sbilancia, divenendo particolarmente sapido. La tenue nota acida viene sostituita da una soave componente amara. Aromaticamente, gli aromi variano molto poco, con il legno mediamente marcato e una flebile nota di terra che affianca le spezie iniziali. La forza incrementa leggermente verso il medio – leggero (2/5).

Fumato ammezzato, il sigaro sembra “caricarsi” di maggiore forza e di aromi più pronunciati, ma è solo una impressione di natura meccanica per la lunghezza ridotta del sigaro.

In conclusione, questo Maremmano risulta un sigaro di semplice lettura, anche per la paletta aromatica alquanto contenuta. Può essere fruito in modo distratto (proprio come erano soliti fumarlo i Butteri che, a cavallo, sorvegliavano le mandrie della Maremma) senza che il fumo impegni troppo la concentrazione del fumatore. Tuttavia non può passare inosservato, ai fini del giudizio finale, il forte squilibrio del tratto centrale.

Voto finale: C

Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info