AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Toscano 1492 Anno Domini

Toscano 1492 Anno Domini

Toscano 1492 Anno Domini 750 500 Giuseppe Mitolo

Il 1492 Anno Domini vuole essere un omaggio della Toscano all’America, terra dalla quale fu importato in Europa il tabacco. Non solo un nome celebrativo però, in quanto questo stortignaccolo è realizzato con Kentucky nordamericano (proveniente dal Tennessee) utilizzato sia per il ripieno che per la fascia.

La prima apparizione sul mercato del 1492 risale al lontano 2007, quando fu proposto questo sigaro in edizione limitata, in un cofanetto (denominato “Collezione Toscano”) contenente due Antica Riserva, due Toscano Originale e due, appunto, 1492 Anno Domini. Solo nel 2013, però, Manifatture Sigaro Toscano decise di proporlo nel suo portfolio, in una confezione da due sigari interi (attualmente al prezzo di 5 euro).

Toscano-1492

Visivamente il sigaro si presenta avvolto in una fascia marrone molto scuro, dai riflessi rossi, con venature molto pronunciate e spesse. Al tatto risulta ruvida, con tracce di lavorazione a macchina e dalla fattura piuttosto mediocre.

Toscano-1492-2

Note di fumata.

Toscano 1492 Anno Domini: al naso giungono profumi molto intensi di gomma naturale, terra e una meno marcata nota di goudron. L’ingresso di fumata è deciso, soprattutto muscoloso, essendo caratterizzato da sapori amari e sapidi mediamente pronunciati. Gli aromi sprigionati ricordano la carruba (in modo marcato) e, in modo residuale, il caffè e la gomma naturale. La forza è medio-alta (4/5).

Toscano-1492-3

Con l’incedere di fumata, pur restando spiccatamente amaro, diviene anche acidulo, mentre aromaticamente si percepiscono sfumature di terra, spezie che sorreggono la leggera nota di gomma naturale, l’unica che persiste del tratto iniziale. La forza diviene elevata (5/5).

L’unico difetto riscontrato, risiede nella combustione della fascia che costringe il fruitore ad armarsi di accendino e pazienza per pareggiare il braciere.

Toscano-1492-4

In definitiva, il 1492 Anno Domini ricorda un Toscano “old style”, dal gusto deciso, seppur con pochi aromi, dalla forza pronunciata e dalla spiccata amarezza che contraddistingueva i vecchi prodotti del sigaro italiano. Ammezzato, è un sigaro che risulta una piccola bombetta.

E’ un sigaro riservato ad un pubblico di nicchia e già rodato sui prodotti Toscano.

Voto Finale: B

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info