AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Puro Sabor 2018: ultimo giorno

Puro Sabor 2018: ultimo giorno

Puro Sabor 2018: ultimo giorno 800 450 Giuseppe Mitolo

Venerdì 26 è l’ultimo giorno del Puro Sabor. Come per le altre mattinate, il programma resta immutato con la visita in una piantagione e in una manifattura. Dopo aver visitato diverse fincas, abbiamo deciso di sdoppiare le possibilità di conoscenza e approfondimento. Così parte del team si è spinta a Condega, altra zona di coltivazione del tabacco Nicaraguense e altri hanno fatto tappa alla Procesadora de Nicaragua S.A. (PROCENICSA), un’importante società della famiglia Oliva (nessuna parentela con l’omonima manifattura) che da generazioni, si occupa di lavorare il tabacco, non solo quello Nicaraguense, per poi venderlo alle diverse realtà manifatturiere. I magazzini di smistamento delle balle di tabacco, così come le stanze di lavorazione, classificazione e desparillo sono di estensione ragguardevole. E’ in questa fabbrica che è stata inventata la tecnica di bagnamento delle foglie su enormi ruote meccanizzate, il cui moto, assieme alla nebulizzazione nella stanza di acqua tiepida, garantiscono una uniforme umidificazione del tabacco con maggiore risparmio di tempo.

 width=

 width=

A seguire, chi è rimasto ad Estelì, ha fatto tappa a Nica Sueño, fabbrica dove vengono realizzati i sigari di RoMa Craft e altri brand. Qui ci hanno accolto Mike Rosales e Skip Martin, i proprietari del marchio. Quest’ultimo ci ha fatto guida nella manifattura, dove abbiamo contato venti torcedores più altri addetti per i restanti passaggi produttivi. In esclusiva per CigarsLover, Mike Rosales ci ha presentato il nuovo Casa de Torres (un piccolo doble figurado) che verrà distribuito da febbraio per il solo mercato tedesco.

 width=

In contemporanea, come riportato poc’anzi, parte di noi si è spostata a Condega, per visitare le coltivazioni anche di questa zona, che non vengono mai raggiunte dai tour del Puro Sabor. Condega è una località molto meno nota di Estelì, ma in questa zona vengono coltivate delle foglie di fascia di alta qualità, per via del suo microclima.

 width=

 width=

Il pranzo si è tenuto presso una casa del tabaco, luogo in cui avviene il delicato passaggio di cura delle foglie raccolte. Dopo il consueto pranzo nicaraguense (composto da una portata mista di carne e verdure), ha fatto ingresso, fra gli occhi attoniti di molti, Carlito Fuente, il quale, come già riportato qui, ha annunciato di voler tornare in Nicaragua, costruendo ex novo una manifattura. Nell’esatto momento della comunicazione, abbiamo percepito di trovarci a vivere un momento storico per il Nicaragua, poichè con l’arrivo di Fuente nella terra dei vulcani potrebbero cambiare molte dinamiche ed equilibri.

 width=

Nel pomeriggio, nonostante la programmazione del festival lasciasse tempo libero ai partecipanti, abbiamo accettato di buon grado l’invito di Nestor Plasencia di far visita alla sua fabbrica assieme ad un piccolo gruppo di interessati. L’azienda Plasencia è una delle più grandi e organizzate che abbiamo visto. Tutte le stanze di lavoro sono poste al perimetro di un grande chiostro centrale intorno al quale, oltre alla manifattura e agli uffici amministrativi, trovano posto anche una piccola lounge e una stanza per conferenze all’interno della quale vi è un pannello murario con il  logo del brand, realizzato affiancando i sigari l’un l’altro, in modo da formare, con le teste del sigaro, la P e il nome Plasencia. Alla fine del tour, è stato chiesto a tre volontari di cimentarsi in una degustazione cieca di alcuni sigari delle linee prodotte, riconoscendoli: solo un fortunato e bravo vincitore si è portato a casa un bundle da dieci pezzi di Alma del Campo. Piccola parentesi da amanti dell’espresso italiano: presso la lounge Plasencia viene servito un ottimo caffè, motivo in più per farvi visita!

 width=

 width=

L’ultima sera del festival, come di consueto, è stata occupata dalla cena di gala, quest’anno svoltasi presso la tenuta Drew Estate. L’aria che si respirava era allegra e briosa, nonostante fosse anche l’occasione per salutarsi e, per i più intraprendenti, darsi appuntamento al prossimo anno.

 width=

Di sicuro, però, l’atmosfera non si è mai sopita perchè dopo cena, il gruppo latino-americano che si esibiva ha trascinato in pista la stragrande maggioranza dei partecipanti, così come dei produttori. Perchè in Nicaragua non importa se sei produttore o fumatore: sei parte di un abbraccio collettivo che si chiama Puro Sabor!

 width=

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info