AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Montecristo Petit No.2

Montecristo Petit No.2

Montecristo Petit No.2 800 450 Luca Cominelli

Il Montecristo Petit No.2 ha un cepo di 52 e una lunghezza di 120 mm. E’ commercializzato in box da 10 e 25 pezzi ed è stato rilasciato negli ultimi mesi del 2013.

montecristo petit no.2_3

Il nome Petit No.2 richiama e suggerisce che questo sigaro vuole essere una versione meno impegnativa, in termini di tempo di fumata, del celebre Montecristo No.2, la Piramide cubana più conosciuta e blasonata.

La costruzione è ottima: il sigaro si presenta ben riempito e al tatto è percepibile la notevole quantità di tabacco impiegata, generosa ma non eccessiva. La capa è ben tirata, oleosa e di tonalità colorado maduro.

Note di fumata.

montecristo petit no.2_1

Montecristo Petit No.2: a crudo emana sentori di legno. L’apertura porta al palato ricche note di legno e cacao, con lievi spezie retrogusto (pepe nero). La forza è già decisamente sopra la media, ed è il preludio di una fumata mascolina.

Il primo tercio prosegue con le note di legno, alle quali si aggiunge un aroma di terra. In retrogusto le spezie restano ben percepibili, e il pepe nero è intenso. La persistenza post puff è notevole, con i sentori speziati che rieccheggiano sul palato in modo duraturo. Avvicinandosi al secondo tercio il sottofondo diviene lievemente dolce. La forza si attesta su un canone medio alto (4/5).

Nel secondo tercio le spezie si fanno ancora più marcate. Il pepe nero si alterna all’aroma terroso, creando un mix di sapori che rispecchia appieno il brand Montecristo. In qualche puff sono percepibili punte piccanti. La forza si mantiene medio alta (4/5).

Il terzo tercio ripropone le note terrose e speziate, alle quali si aggiungono note di erbe aromatiche e sentori balsamici. Punte piccanti ravvivano la paletta aromatica di quest’ultima parte. La forza incrementa leggermente (4,5/5).

Il finale è appagante, con note terrose. La forza resta inalterata (4,5/5).

Il fumo che il Petit No.2 sviluppa è copioso.Il bouquet aromatico è ottimo, molto ricco, e sorretto da un impianto di forza marcato ma mai eccessivo. Buona l’evoluzione e notevole la persistenza post puff. Peccato per l’anello di fuoco, a tratti irregolare.

Valutazione in centesimi: 89

montecristo petit no.2_4

Per la recensione del “fratello maggiore”, il Montecristo No.2, clicca qui!

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info