AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Montecristo No.4 Reserva

Montecristo No.4 Reserva

Montecristo No.4 Reserva 750 389 Luca Cominelli

Il Montecristo no. 4 “Reserva”, rilasciato nel 2007, si caratterizza per una selezione di tabacco del 2002. Questo aspetto, nell’ambito di una vitola non proprio imponente come il “petit corona” (42×129), è davvero importante in quanto il lasso di tempo intercorso è ampiamente sufficiente ad amalgamare adeguatamente la liga, elemento che – accanto al fatto che si tratta del migliore tabacco dell’anno 2002 – può risultare determinante per realizzare una grande fumata.

Montecristo No.4 Reserva_4

Il “No.4 Reserva” di Montecristo si presenta esteticamente in maniera quasi ordinaria. La fattura sembra comune, la capa è liscia, con qualche venatura visibile.

Montecristo No.4 Reserva_3

Note di fumata.

Montecristo No.4 Reserva: a crudo sprigiona lievi sentori di legno e in generale i profumi non risultano intensi.

L’apertura porta al palato un mix di spezie particolarmente complesso, nel quale si fanno largo note di cannella.

Il primo tercio sviluppa note di legno pregiato. Il fumo è molto cremoso e la forza è media (3/5). Durante questa prima parte si alternano aromi di legno e cacao, l’eleganza e la raffinatezza di fumata è a dir poco strepitosa.

Il secondo tercio prosegue sulle note di cacao, molto intense e di qualità, mentre il legno lascia il posto a note di frutta secca, nocciola. Punte di pepe bianco coronano una marcata raffinatezza. Avanzando verso l’ultimo tercio le note di cacao si fanno sempre più intense e generano un mix davvero notevole. La forza si mantiene costante (3/5).

Il terzo tercio sviluppa note di cacao, alle quali si affiancano punte di erbe aromatiche che rinfrescano la fumata. La forza cresce di intensità, portandosi su un canone medio-alto (4/5) mentre il finale risulta tostato e decisamente appagante.

Montecristo No.4 Reserva_2

Complessivamente una fumata strepitosa. Il “No. 4 Reserva” esprime ciò che un sigaro rollato con tabacco invecchiato e di qualità riesce a sviluppare con qualche anno di affinamento addizionale. I sapori sono ben legati, ricchi e la fumata è molto equilibrata. La forza è molto controllata e cresce solo nella parte del finale, chiudendo la fumata in modo appagante. Che mareva straordinaria!

Valutazione in centesimi: 94

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info