Villiger AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

La Aurora ADN Dominicano Robusto

La Aurora ADN Dominicano Robusto

La Aurora ADN Dominicano Robusto 800 450 Giuseppe Mitolo

Da qualche mese il marchio La Aurora ha rilasciato la nuova linea ADN Dominicano con l’intento di dare “nuova vita” all’andullo. Questa tipologia di tabacco, coltivata da secoli in Repubblica Dominicana, viene lavorato in un modo diverso rispetto al solito: durante la fase di fermentazione, infatti, le foglie anzichè essere sovrapposte nei consueti pilones, vengo arrotolate fra loro, creando dei lunghi cilindri (yaguas). L’intera linea è composta da quattro formati: Churchill (178×47), Gran Toro (152×58), Toro (146×54) e il Robusto (127×50).

Oltre all’andullo, il blend si compone di diversi tabacchi: capa: Cibao Valley (Repubblica Dominicana), capote Cameroon e per il ripieno un mix di foglie Cibao e Andullo (Repubblica Dominicana), Nicaragua e Pennsylvania (USA).

 width=

Alla vista la fascia è colorado, dai riflessi bruni, luminosa. Al tatto è piuttosto liscia, con venature abbastanza pronunciate. La fattura è soddisfacente, anche se qualche esemplare poteva essere destinataria di maggiore attenzione. Più che buono il riempimento.

 width=
La Aurora ADN Dominicano Robusto: a crudo i profumi ricordano vagamente il cacao e le spezie, ma anche una nota di miele più marcata.

Il primo tercio è giocato su un registro sapido e dolce, entrambi appena accennati. Gli aromi sprigionati richiamano il caffè e il cacao, di pari vigorìa, ma anche leggere note di cellulosa e metallo. La forza è media (3/5).

 width=

Nella parte centrale la sapidità diviene più evidente, mentre la dolcezza viene sostituita da un sapore amaro appena evidente. Aromaticamente, questo robusto evolve verso la cellulosa, che diviene più marcata, la noce (di pari intensità) e su nuance di erbe aromatiche. La forza resta invariata (3/5).

Nel tercio finale l’amaro si fa lievemente più marcato. Sul piano aromatico, invece, il manufatto  non subisce grossi mutamenti, con gli aromi di cellulosa ed erbe aromatiche immutati e l’inserimento di una discreta nota di canfora. La forza incrementa verso un registro medio – alto (4/5).

 width=

In conclusione il robusto ADN Dominicano presenta un equilibrio a tratti sul filo del rasoio, soprattutto nella seconda parte di fumata, dovuto ad un’imperante nota amara che incrementa nel settore finale, e dall’innalzamento della forza che avviene in modo brusco sul finale. Gli aromi, seppur non particolarmente intensi, raccontano una paletta aromatica non banale, che merita di essere provata. Si segnala, inoltre, una certa difficoltà nella combustione della fascia che ha richiesto correzioni in alcuni degli esemplari testati.

Valutazione in centesimi: 85

 

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info