AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Hoyo de Monterrey Elegantes – prerelease

Hoyo de Monterrey Elegantes – prerelease

Hoyo de Monterrey Elegantes – prerelease 750 442 Giuseppe Mitolo

Durante la cena de bienvenida del XVIII Festival Habano, tenutosi a Cuba lo scorso Febbraio, fra i sigari donati vi era la pre-release dell’Hoyo de Monterrey Elegante, edizione prevista per i negozi La Casa del Habano.

Hoyo_de_monterrey_elegantes_3

Singolare la scelta della vitola de galera, un taco (47 x 158mm) sinora utilizzato esclusivamente per la produzione del Partagas Presidente (ancora in produzione), ma non importato in Italia. Verrà commercializzato in habilitada da dieci unità.

Alla vista il manufatto si presenta avvolto in una luminosa fascia colorado, dai riflessi rossi, leggermente rugosa al tatto e con venature mediamente pronunciate. La costruzione generale è curata.

Hoyo_de_monterrey_elegantes_4

Note di fumata.

Hoyo de Monterrey Elegantes: a crudo i profumi che giungono al naso sono tenui, per lo più legati ad un registro che richiama il legno e la frutta secca.

Una volta acceso, nonostante si attendevano i consueti primi puff “di riscaldamento” propri del formato, si sviluppano immediatamente dei toni piccanti che, però, si estinguono nell’arco di pochi minuti.

Il sapore sprigionato nel primo tercio risulta legato ad una sapidità delicata, mai invadente. Gli aromi, seppur limitati nel numero, sono qualitativamente apprezzabili, con una tenue nota di legno nobile e dei più marcati toni di pepe bianco e caffè. La forza è medio-leggera (2/5).

Hoyo_de_monterrey_elegantes_2

Con il passaggio alla parte centrale della fruizione la sapidità diventa più marcata, mentre il sigaro evolve verso le spezie (fra le quali emerge nitida quella dei chiodi di garofano) e la nocciola, mantenendo salde le note di legno nobile e caffè. La forza resta stabile.

La meccanica di fumata è perfetta, senza correzioni, con una cenere di media lunghezza e abbastanza compatta. Il fumo sviluppato, tuttavia, risulta particolarmente asciutto, tanto da rendere necessario il sorseggio di acqua per rinfrescare le papille gustative.

L’ultimo tercio è stabile sulla sapidità marcata, mentre il ventaglio aromatico è caratterizzato dalle spezie e dal cacao (sullo sfondo), e da più marcati caratteri di legno nobile e di echi balsamici. La forza incrementa fisiologicamente su un registro medio (3/5).

In definitiva, considerando che una pre-release non sempre costituisce la fedele anticipazione del sigaro che verrà immesso in commercio, questo taco di Hoyo de Monterrey è un sigaro che si mantiene fedele ai caratteri tipici della marca. L’evoluzione non è particolarmente ampia né complessa, ma è difficile dire se sarà un elemento distintivo del sigaro o se è ascrivibile ai manufatti prodotti per il Festival, che non hanno avuto il giusto tempo per affinare la liga.

L’unico “difetto” riscontrato risiede nel fumo troppo secco per una fumata così lunga, poiché tende molto a seccare le fauci.

Il test, però, ci fa protendere positivamente per un puro che avrà la stoffa per accattivare gli aficionado, forte anche del formato di nicchia.

Nomen omen: Elegante di nome e di fatto.

Valutazione in centesimi: 89

Hoyo_de_monterrey_elegantes

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info