Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Ashton Virgin Sun Grown Spellbound

Ashton Virgin Sun Grown Spellbound

Ashton Virgin Sun Grown Spellbound 800 450 Luca Cominelli

L’Ashton Virgin Sun Grown Spellbound è un sigaro prodotto in Repubblica Dominicana e, nello specifico, è il modulo dalle dimensioni più generose della linea. Siamo di fronte ad un sigaro lungo 190 mm e con un cepo di 54.

 width=

Il blend prevede una foglia di coltivata in Ecuador (il seme è Sumatra). Il tabacco impiegato per la tripa e la capote è di origine dominicana e viene invecchiato dai 4 ai 5 anni.

Esteticamente, si presenta avvolto in una fascia di tonalità colorado maduro, setosa al tatto. Il riempimento è generoso e la costruzione è esente da difetti.

 width=

Ashton Virgin Sun Grown Spellbound: a crudo sentori di cacao. L’apertura rivela note di legno stagionato e frutta secca con guscio (nocciola). E’ percepibile anche una soavissima speziatura in sottofondo.

Il primo settore di fumata alterna legno di cedro e frutta secca con guscio (si conferma la nocciola). In retrogusto si delinea una vena speziata di pepe nero. La forza è di poco sopra la media (3,5/5).

 width=

Nel tratto centrale si confermano il legno e la nocciola, arricchite da note di caffè in grani. La forza si mantiene costante (3,5/5).

Nel settore finale, la paletta aromatica resta invariata in termini di registro aromatico, ma si riscontra una maggior intensità del caffè in grani, che si fa più marcato e diviene il protagonista. La forza non mostra cambiamenti e si mantiene su un livello di poco sopra la media sino a termine fumata (3.5/5).

Complessivamente, l’Ashton Virgin Sun Grown Spellbound sprigiona una fumata incentrata su un equilibrio eccezionale. Il sigaro non si scompone mai, dal primo all’ultimo puff. Dettò ciò, da un cannone di queste dimensioni, è lecito attendersi un qualcosa di più sul versante evolutivo e sul bouquet aromatico, entrambi piuttosto contenuti. La fumata è però molto cremosa e il sigaro è facile da apprezzare.

Valutazione in centesimi: 88

Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info