Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Tabernacle si amplia: Havana Seed CT No. 142

Tabernacle si amplia: Havana Seed CT No. 142

Tabernacle si amplia: Havana Seed CT No. 142 1600 900 Roberto M.

Il nuovo The Tabernacle Havana Seed Connecticut 142 debutterà in occasione dell’imminente IPCPR 2018, Nick Melillo ha lavorato al progetto nel corso degli ultimi quattro anni. L’arduo compito del master blender statunitense è stato quello di realizzare un manufatto avente fascia costituita da tabacco generato da seme cubano e coltivato nel cuore della Connecticut River Valley, in USA. Il blend è il medesimo della linea The Tabernacle  (il cui debutto risale al 2016) di cui Havana Seed CT 142 costituisce un’estensione. La particolarità della foglia di fascia, come illustra Melillo, è quella di essere una delle più difficili da trattare.

 width=

I formati che verranno presentati a Las Vegas saranno quattro, confezionati in scatole da 24 pezzi,  ovvero:

  • Toro 52 x 152 mm
  • Robusto 50 x 127 mm
  • Corona 46 x 133 mm
  • Double Corona 54 x 177 mm

Immutati ,rispetto al rilascio orginale, binder in Mexican San Andrés e filler costituito da un mix nicaraguense (tabacchi provenienti dalle regioni di Estelí e Jalapa) e honduregno (originario della Jamastran Valley). Nick ha dichiarato che la fascia differisce dalla Connecticut Broadleaf non solo nell’aspetto visivo: ”Havana Seed 142 è una foglia con la tendenza, durante la crescita,  a puntare verso l’alto; quella precedentemente impiegata, invece, è di notevoli dimensioni e si abbassa verso il terreno”. Melillo ha aggiunto ulteriori specifiche precisando che la capa ”è caratterizzata da una struttura meno venosa e leggermente più sottile. La quantità di olii nella foglia è notevole e gli stessi devono essere drasticamente ridotti in un arco temporale ben preciso, sorpassatolo non è più possibile utilizzare tale fascia; se non curata adeguatamente comprometterebbe la combustione del sigaro”.