AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Vegas Robaina “Unicos”

Vegas Robaina “Unicos”

Vegas Robaina “Unicos” 750 464 Luca Cominelli

I Vegas Robaina “Unicos” hanno un cepo di 52 e una lunghezza di 156 mm. Gli esemplari della recensione risalgono al 1998.

La capa si presenta ben tirata, di tonalità colorado.

Note di fumata.

vegas robaina unicos

Vegas Robaina “Unicos”: a crudo flebili sentori legnosi e di polvere. L’apertura è amarognola, poco piacevole. Il primo tercio cambia completamente registro: aromi di legno pregiato, frutta secca e sapori dolci in equilibrio con una discreta sapidità. Verso la fine del primo tercio le cose migliorano ulteriormente, ma è con l’inizio del secondo che le cose prendono un’altra piega: il sigaro decolla e progressivamente l’intensità e la finezza si fanno sempre più rilevanti. La paletta aromatica evolve, sprigionando note di cacao, legno pregiato, nocciola molto fine e persistente. Si sobbalza sulla sedia per il grandioso connubio tra intensità e finezza, davvero molto gradevole.

La combustione è perfetta e la cenere è molto compatta (cade in un sol blocco a metà fumata).
Il tercio finale continua a proporre una grande fumata, leggermente meno qualitativa rispetto al tercio centrale, con aromi un po’ più rustici ma con la stessa base dolce/sapida molto avvolgente.

Complessivamente un sigaro con un tercio centrale clamoroso e un inizio certamente non a livello. Le caratteristiche della fumata vintage ci sono tutte, con un’amalgama perfetta e un equilibrio raggiunto brillantemente. La forza è in leggera crescita, da un livello iniziale di 2/5 fino a un finale da 3,5/5.

Valutazione in centesimi: 92.

Negli esemplari recenti, la valutazione è invece di 87/100.

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info