AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

La combustione del sigaro: la cenere

La combustione di un sigaro è un aspetto molto importante nella fumata, che non va sottovalutato. Può infatti pregiudicare completamente la fruizione del sigaro. La combustione dipende da molteplici fattori. In questo articolo cercheremo di analizzare l’abilità del torcedor nella fabbricazione del manufatto, e le conseguenze visibili nella forma della cenere durante l’arco della fumata. Possono essere riscontrate cinque diverse “forme della cenere” conseguenti all’avanzamento del braciere.

  • Nella figura si vede una combustione con “cenere piatta”. Contrariamente a quanto taluni pensano, non si tratta del miglior tipo di combustione possibile per un sigaro. E’ vero che non comporta particolari problemi in termini di combustione, ma il fatto che il ligero debba bruciare più lentamente rispetto alle altre foglie, può far ritenere questo tipo di combustione non ottimale. E’ tipica dei sigari a tripa corta (fatti con ritagli di tabacco e non con foglie intere).

Cenere_1

  • La figura evidenzia quella che comunemente viene definita combustione a cenere “cenere conica”. Quando la meccanica di fumata è ottimale, l’anello di combustione è regolare, ed il fumo giunge perfetto in bocca, molto probabilmente il braciere evidenzierà questo tipo di forma (dopo la caduta della cenere). Il ligero è posizionato correttamente al centro del sigaro e il volado ai lati promuoverà una combustione regolare e continua alla giusta temperatura.

Cenere_2

  • Nell’immagine troviamo una combustione a “cratere conico”. In questo caso non si deve necessariamente parlare di un difetto di fabbricazione. Probabilmente in questo caso il seco è stato utilizzato al posto del volado come sottofascia (capote) ma la combustione si può considerare comunque corretta e senza problemi, con l’unica particolarità di dare evidenza a questo curioso cratere conico nella parte centrale del braciere. Il ligero è comunque posizionato correttamente e brucia alla giusta temperatura per favorire un giusto avanzamento dell’anello di fuoco.

Cenere_3

  • Nella figura viene raffigurata una combustione irregolare di tipo laterale. Il sigaro brucia più velocemente da una parte, e questo normalmente è dovuto al fatto che il torcedor non ha sistemato il ligero esattamente al centro del sigaro. Maggiore è l’errore di posizionamento e maggiore sarà l’effetto di irregolarità della combustione. Ciò è dovuto alla combustione del ligero, che è più lenta rispetto alle altre tipologie di foglie.

Cenere_5

  • Nell’immagine è stata evidenziata una combustione con “cenere a cucchiaio”. Si tratta di un difetto tra i più comuni e si caratterizza per una cavità posizionata centralmente al braciere. In questa circostanza il torcedor ha posizionato le foglie di volado nella parte centrale, e questo avrà come conseguenza un avanzamento più lento dell’anello di fuoco rispetto alla parte interna del sigaro. Ciò è dovuto alla temperatura, che non è sufficientemente elevata per garantire una la corretta combustione del ligero.

Cenere_4

Fonte immagini: cigar journal. 

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info