AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Padron Damaso No.15

Padron Damaso No.15

Padron Damaso No.15 800 498 Giuseppe Mitolo

Tutti i sigari della linea Damaso di Padron (sei referenze totali) riportano come vitola de salida un numero e il N° 15, con le sue misure 52 x 152 mm, è classificabile, secondo l’International Shape, come un toro.

La receta prevede l’utilizzo di tabacchi nicaraguensi (coltivati direttamente dalla famiglia Padron), ad eccezione della fascia Connecticut.

 width=

Alla vista, il N° 15 presenta una luminosa fascia di tonalità claro, dai riflessi dorati. Al tatto è piuttosto liscia, con venature mediamente accennate. Più che buona è sia la fattura che il riempimento.

 width=

Padron Damaso No.15: a crudo si percepiscono profumi che richiamano in modo netto la nocciola e il cacao, non senza un lievissimo accenno di peperoncino.

La partenza è mansueta, con una forza medio – leggera (2/5) e sapori delicatamente giocati su un binomio sapido – acido. Anche gli aromi non sono particolarmente pronunciati, con tenui note minerali e di terra, con una più marcata di nocciola.

 width=

Nel tratto centrale la sapidità aumenta, mentre sparisce l’acidità. L’evoluzione si esprime, più che su differenti aromi, su una diversa intensità degli stessi: la mineralità resta invariata, la terra e la nocciola divengono più marcate, mentre una sottile nota che ricorda il peperoncino diviene presente in retrogusto. La forza diviene media (3/5).

Con l’ultimo tercio la sapidità resta immutata, mentre gli aromi si giocano tutti su un pari registro che riesce a mescolare, senza confonderli, cacao, nocciola, noce e legno. La forza si porta su un canone medio – forte (4/5) che non sovrasta il ventaglio aromatico.

 width=

In definitiva, questo Damaso No.15 è lontano dai classici Padron con forza ed aromi molto pronunciati, caratteristica voluta dai blender Padron per la realizzazione di questa linea. Risulta bilanciato e armonioso, ma dotato di un’evoluzione non particolarmente sviluppata, così come la persistenza. Da un punto di vista meccanico, il sigaro non presenta difetti; la cenere è piuttosto friabile e volatile.

Valutazione in centesimi: 88

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info