Villiger AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Cuaba Divino

Cuaba Divino

Cuaba Divino 1600 900 Giuseppe Mitolo

Il brand Cuaba fu presentato nel 1996 con lo specifico intendo di rilanciare, sotto un unico marchio, i formati double figurado, che nel periodo prerivoluzionario popolavano il vitolario standard di diverse marche cubane. Il Divino è uno dei sigari che fu rilasciato sul mercato contestualmente alla presentazione di Cuaba. E’ il più piccolo del vitolario della marca e la sua vitola de galera è Petit Bouquet. E’ venduto in habilitadas da 25 sigari.

Cuaba Divinos

Il Cuaba Divino si mostra quasi sempre con una fascia colorado che può variare da sfumature più chiare ad altre più scure, ma possono trovarsi anche esemplari colorado maduro. Al tatto risulta piuttosto liscia, con venature leggere. Il ripieno è croce e delizia di questo sigaro: trovare esemplari con dei vuoti di riempimento non è inconsueto. Allo stesso tempo si possono anche trovare sigari molto pieni con inevitabili problemi di tiraggio. Quest’ultimo caso, però, è più raro del primo. Quelli testati hanno presentato un ripieno soddisfacente e un tiraggio ottimale.

  • Country of Origin: Cuba
  • Size: 52 x 140 mm (5.5″)
  • Wrapper: Cuba
  • Binder: Cuba
  • Filler: Cuba
  • Price: $ -| € 7
Cuaba Divinos

Cuaba Divino: a sigaro spento si percepiscono profumi di fruta secca e legno, ben evidenti.

Cuaba Divinos

Una volta acceso e concessigli un paio di minuti per partire (è il formato stesso a richiederlo) il sigaro si presenta delicatamente sapido ma anche amaro. Sprigiona aromi balsamici, ma anche di pepe e legno, tutti di uguale intensità. La forza è medio-alta (4/5).

Giunti quasi a metà della fruizione il sigaro irrobustisce la sua sapidità, mentre l’amarezza rimane invariata. Aromaticamente il legno diviene più marcato e solo una nota minerale riesce a tenergli testa. Questo duetto viene arricchito dal pepe, immutato rispetto al tratto centrale. La forza diviene elevata (5/5).

Nonostante le misure, il piccolino di casa Cuaba si difende sorprendentemente bene. E’ una fumata che deve essere approcciata con pazienza ed un filo di esperienza, poichè la forza può giocare brutti scherzi. Tuttavia l’equilibrio fra forza e aromi resta sotto controllo, grazie ad una intensità aromatica di tutto rispetto. Dopo pasto, non saprà deludere.

Valutazione: 88

Davidoff Villiger Foundation la bucanera  AF Pachuche Pachuche cigars
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info