Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Bruichladdich 1989/2009 First Cask

Bruichladdich 1989/2009 First Cask

Bruichladdich 1989/2009 First Cask 800 451 Federico Bosco

Il Bruichladdich 1989/2009 First Cask è un whisky che si può considerare piuttosto raro. Bruichladdich è una nota distilleria scozzese dell’isola di Islay. La bottiglia è peculiare perchè contiene distillato del 1989, quando la distilleria era di proprietà di Invergordon. Dopo pochi anni, nel 1995, sarebbe stata chiusa e riaperta nel 2001. Questo scotch è maturato per 19 anni ed è  proveniente da una botte singola, la numero 86, selezionata da First Cask, un imbottigliatore e importatore indipendente olandese.

  • ABV: 46%
  • Botti: hogshead
  • Età: 19 anni
  • Tiratura: non dichiarata
  • Fascia di prezzo: € 250 – 500
  • Reperibilità: bassa
 width=

Note di degustazione BRUICHLADDICH 1989/2009 FIRST CASK

Naso: buona intensità nonostante la gradazione non sia particolarmente alta. La speziatura è notevole e spiccano profumi di pepe nero e zenzero, seguiti da echi di mandorle, frutta con guscio. Alghe e una discreta mineralità. Un profilo piuttosto austero.

Palato: attacco avvolgente seguito da ricche spezie. Ancora pepe nero, al quale si aggiunge anche la cannella. Il lato fruttato (albicocca e mela), risulta ben amalgamato con la vaniglia, e da frutta con guscio. Leggera astringenza dopo qualche momento. Buona intensità.

Finale: medio, non molto complesso. Sprigiona aromi di nocciola, vaniglia, pepe nero, espresso e cacao.

Ci troviamo di fronte un prodotto maturo ma dove la botte non sembra aver intaccato più di tanto un distillato signorile e austero. L’intensità è buona e il ventaglio di aromi risulta interessante anche se la complessità non è particolarmente pronunciata.

Valutazione in centesimi: 88

Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info