Villiger AF AB alec & bradley gatekeeper davidoff balmora viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Arturo Fuente “Hemingway” Signature

Arturo Fuente “Hemingway” Signature

Arturo Fuente “Hemingway” Signature 750 335 Luca Cominelli

L’Arturo Fuente Hemingway Signature è un sigaro prodotto nella Repubblica Dominicana. La capa è Cameroon, mentre il tutte le altre foglie impiegate sono dominicane.

Arturo Fuente Hemingway Signature_2

Il formato è perfecto: il sigaro presenta entrambe le estremità affusolate. Le dimensioni sono cepo 47×152 mm di lunghezza.

La capa è di tonalità colorado maduro, lievemente ruvida. Al tatto il riempimento non è perfettamente omogeneo, anche se siamo nell’ordine di piccolissime imperfezioni.

Arturo Fuente Hemingway Signature_1

Note di fumata.

Arturo Fuente Hemingway Signature: a crudo sentori di fieno. L’apertura è sapida, e porta al palato note vegetali. Il primo tercio sviluppa aromi di frutta secca (mandorla). La complessità dei primi puff è buona e gli aromi sono ricchi. Avanzando nella fumata compaiono anche note di terra. La forza è media (3/5). Il secondo tercio si apre con punte piccanti. La persistenza dopo ogni puff è lunga. In questa parte si alternano aromi di terra e liquirizia, con accenni di mandorla che risultano percepibili in qualche puff. Il sottofondo lievemente amaricante si sposa alla perfezione con il bouquet aromatico di questo Arturo Fuente. La paletta aromatica sprigiona un intreccio aromatico notevole, di ottima qualità. La forza diviene medio alta (4/5). Il terzo tercio sprigiona terra e spezie. La paletta aromatica, negli ultimi due centimetri, subisce un’involuzione, perdendo la complessità dei primi due tercios. Poco prima del finale la forza cresce nuovamente (4,5/5), generando uno squilibrio tra aromi e forza, con quest’ultimo che tende a coprirli. La meccanica di fumata di questo Signature è a dir poco da manuale, con un braciere sempre perfettamente simmetrico.

Arturo Fuente Hemingway Signature_3

Complessivamente un ottimo sigaro. I primi due tercios sono a dir poco notevoli, di grande complessità e intensità aromatica. Peccato per l’ultima parte, con poco equilibrio e con un’involuzione aromatica. Tutto ciò penalizza la valutazione finale, anche se questo sigaro è decisamente consigliato!

Valutazione in centesimi: 90

Arturo Fuente Hemingway Signature_4

 

Davidoff Foundation la bucanera  AF Pachuche Pachuche cigars
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info