AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Ardbeg Airigh Nam Beist 1990

Ardbeg Airigh Nam Beist 1990

Ardbeg Airigh Nam Beist 1990 800 496 Federico Bosco

Tuffo nel passato con una bottiglia molto apprezzata da appassionati e collezionisti. Questo Ardbeg risale al 2006 e contiene botti riempite nel 1990. Ne esistono diverse versioni dedicate a mercati differenti. Considerato da molti uno dei migliori Ardbeg ufficiali, è uscito dopo pochi anni dalla produzione a causa della scarsità di botti necessarie per la sua creazione.

  • ABV: 46%
  • Botti: Oak Casks 
  • Età: 16 anni
  • Tiratura: non dichiarata
  • Fascia di prezzo: oltre € 250
  • Reperibilità: bassa
 width=

Note degustative Degustazione ARDBEG AIRIGH NAM BEIST 1990

Naso: dotato di buona complessità, ma molto attraente e accattivante. Sviluppa sin da subito note di pepe nero e bianco, accompagnate da sfumature di iodio. E’ poi la volta zolfo e bacon. Le spezie sono multilivello e donano profondità a questo whisky. Per ultimo, giunge alle narici un mix di agrumi: lime, limone, arancia e cedro. Un sensazione mentolata completa la paletta aromatica.

Palato: oltre alla torba, ben misurata e mai fuori preponderante, si sprigionao note di  frutta (mela rossa e pera Williams), con delle sfumature acidule. Zucchero di canna e pepe nero si delineano e divengono via via più marcate. Funghi e note affumicate (bacon) si sviluppano poco prima che la sensazione costiera divenga percepibile. La complessità risulta marcata anche al palato.

Finale: estremamente lungo e complesso. Sono percepibili spezie (pepe nero), cacao amaro, torba, sale e iodio.

Uno degli Ardbeg più complessi di sempre. Un whisky mascolino, ma allo stesso tempo multisfaccettato e in grado di soddisfare i palati più esigenti. Ci sentiamo di raccomandarne l’assaggio, benchè sia molto ricercato.

Valutazione in centesimi: 93

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info