AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Alhambra Panetela

Alhambra Panetela

Alhambra Panetela 800 318 Luca Cominelli

L’Alhambra Panetela è un sigaro che non si trova in Italia, e penso sia difficile reperirlo anche a livello europeo. L’origine di questo sigaro è l’Asia, per la precisione le Filippine.
Le dimensioni sono cepo 35 x 120 mm di lunghezza. E’ quindi un sigaro di piccole dimensioni, adatto per una fumata veloce.

Si presentano incellophanati singolarmente in una scatola da 25 sigari. Il logo del brand è stampato sia all’interno che all’esterno del box.

Alhambra panetelas_13 copy

Sono di discreta fattura, anche se il sigaro della recensione presenta una capa di qualità inferiore rispetto agli altri sigari del box. Avrei sicuramente potuto sicuramente scegliere un esemplare esteticamente più accattivante per la review.

Note di fumata.

Alhambra panetelas_12 copy

Alhambra Panetelas: l’apertura è terrosa. Il primo tercio svulippa aromi di cuoio. In retrogusto, e ben marcate, note speziate si fanno sempre più intense nel corso della fumata, pepe nero su tutte. A metà tercio, al pepe nero, si affinacano punte piccanti in alcuni puff, creando un piacevole connubio. La forza è medio leggera (2,5/5). Il secondo tercio porta al palato aromi di cuoio alternati ad erbe aromatiche. Le note piccanti restano ben presenti in retrogusto. La forza si fa media (3/5). L’ingresso al terzo tercio è terroso. Proseguendo nell’ultimo tercio, si sviluppa una lieve vena dolce, che porta al palato note mielose. Il finale è lievemente tannico, una tannicità che però non risulta sgradevole: gli aromi sono infatti ancora ben percepibili e godibili. La forza, in nel terzo tercio e nel finale è media + (3,5/5). Il tiraggio è ottimo ed il braciere avanza in modo regolare. La cenere si presenta di bel un colore bianco. La persistenza post fumata è buona.
Complessivamente un sigaro che sviluppa una discreta fumata, con una forza ben dosata che incrementa lentamente per tutto il corso della fumata. L’evoluzione, seppur non sia marcata, è presente, e nei vari terci si gli aromi virano in continuazione, rendendo questo piccolo sigaro tutt’altro che monotono! Valutazione in centesimi: 83

Alhambra panetelas_1 copy

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info