AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Trinidad “Fundadores” Ambajador Selecciòn – 1997 (pre-release)

Trinidad “Fundadores” Ambajador Selecciòn – 1997 (pre-release)

Trinidad “Fundadores” Ambajador Selecciòn – 1997 (pre-release) 750 468 Luca Cominelli

I Trinidad Fundadores di questa recensione provengono da un box oggetto di regalo diplomatico, da qui la denominazione “Embajador Seleccion”. Le scatole “diplomatiche” di Fundadores potevano contenere 25, 50 oppure 100 pezzi; quella in questione è da 25 unità. Gli ambasciatori in visita presso Cuba ricevevano sempre da Fidel Castro scatole di sigari come omaggio per la loro visita. Soltanto i Cohiba Lanceros e i Trinidad visita nel Paese. È noto inoltre il fatto che il Lider Maximo amasse consegnare personalmente soltanto i Fundadores (marchio entrato in produzione commerciale solo a partire dal Febbraio 1998) venivano consegnati agli importanti ospiti diplomatici in Cohiba Lanceros, mentre i Trinidad Fundadores rimanevano di fatto relegati a dono diplomatico da parte degli alti funzionari e rappresentanti politici del Partito Comunista Cubano. Il box in questione presenta ancora il vecchio sistema di codifica “Nivelacuso”. Decodificandolo, il cuño rivela la data di produzione: Febbraio 1997. Questa scatola venne acquistata nell’anno stesso anno della sua fabbricazione, direttamente da un ambasciatore al costo di 4.000 dollari. Box come questo sono classificati come stremamente rari.

TRINIDAD FUNDADORES AMBAJADOR SELECCION_3

Una particolarità risiede nel fatto che il Fundadore commerciale ha cepo 40 (vitola de galera Laguito Especial) mentre il Fundadore “Embajador Seleccion” ha un ring gauge di 38, (laguito n. 1) identico a quello del Cohiba Lancero. Ovviamente la mezcla di questo “Embajador Seleccion” è diversa rispetto a quella che successivamente verrà immessa nel mercato a partire dal febbraio ’98.

TRINIDAD FUNDADORES AMBAJADOR SELECCION_2

Un’altra particolarità è data dall’anilla, diversa da quella successivamente impiegata nel mercato. Si presenta più stretta di quella che venne poi impiegata con fini commerciali.

A una prima occhiata, il Fundadore “Dipolomatico” mostra gli oltre 16 anni di invecchiamento. Le capas hanno perso l’elasticità iniziale e non si presentano oleose. La tonalità è colorado claro. Il profumo che il box emana è fievole. Tastando questi Fundadores, molti esemplari risultano poco cedevoli e piuttosto riempiti. Sono in pochi infatti gli esemplari che sembrerebbero non avere dei difetti.

Note di fumata.

TRINIDAD FUNDADORES AMBAJADOR SELECCION_4

Trinidad Fundadores Ambajador Selecciòn – 1997 (pre-release): a crudo il tiraggio è sorprendentemente buono. Gli aromi percepiti, e c’era da aspettarselo vista l’età, sono molto lievi ma comunque presenti. L’accensione è agevole e porta al palato immediatamente le potenzialità di questo sigaro.

Il primo tercio è semplicemente grandioso: la prevalenza sensoriale va senza dubbio in direzione delle erbe aromatiche ma risulta estremamente difficoltoso individuare le altre componenti visto che l’intreccio è ben architettato e gli aromi assolutamente amalgamati. Il puff è armonioso ma allo stesso tempo colmo di personalità, rotondo e complesso. La profondità delle sensazioni è senza dubbio la cosa che impressiona di più, oltre naturalmente al fatto che si tratta chiaramente di un Trinidad Fundadores diverso rispetto a quello proposto in produzione commerciale un anno più tardi. La forza si attesta sul livello medio-basso (2/5) in perfetta armonia con l’intensità aromatica.

Il secondo tercio, se possibile, risulta ancora migliore rispetto al primo. Il sigaro sembra “aprirsi” ulteriormente promuovendo aromi balsamici (a tratti incenso) e speziati. Il fumo è cremoso e abbondante, mentre la meccanica di fumata è assolutamente perfetta: cenere conica e nessuna correzione al braciere, con un anello di combustione da manuale. La fumata è rilassante e meditativa, la forza cresce portandosi sul livello medio (3/5). Quello che si nota è il perfetto connubio tra sapidità (leggermente prevalente) e dolcezza, con una punta amaricante a magistrale chiusura delle percezioni.

L’ultimo tercio promuove un ulteriore leggero aumento della forza (3,5/5) e l’incremento delle sensazioni speziate: è il settore maggiormente intenso dal punto di vista delle percezioni, l’equilibrio per tale motivo viene leggermente meno: la sensazione è che il sigaro voglia spingere il piede sull’acceleratore fino alle ultime boccate.

La chiusura della fumata è graduale e lascia una persistenza post-fumata estremamente fine.

Valutazione in centesimi: 93.

TRINIDAD FUNDADORES AMBAJADOR SELECCION_6

 

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info