AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Dopo la degustazione

FASE 3

DOPO LA DEGUSTAZIONE

 

 width=

E’ fatta, abbiamo bevuto il nostro primo sorso di distillato. Valutiamo a caldo l’esperienza: ci è piaciuta? Non ci è piaciuta? Quali difetti e pregi abbiamo riscontrato?

La valutazione che possiamo dare si attesta sulle nostre sensazioni e sui nostri sensi, e il modo migliore per aumentare la propria conoscenza è ovviamente l’esperienza, insieme al paragone tra prodotti simili. Esperienza significa ampliamento del vocabolario di bevute, quindi ricerca di nuovi distillati da testare, creazione di una storia personale da utilizzare per analizzare al meglio i prodotti che scegliamo di degustare.

Possiamo provare a fare una degustazione meno soggettiva possibile soffermandoci su alcuni aspetti particolari:

  • olfatto: profumi, odori non piacevoli, intensità alcolica, intensità dei profumi, evoluzione nel tempo, integrazione tra i vari profumi, sfaccettature del prodotto (pochi o tanti aromi?).
  • palato: imbocco (intenso/leggero), intensità alcolica, integrazione dell’alcol, sapori e aromi (quali e quanti), evoluzione in bocca.
  • finale: persistenza (durata della sensazione), sensazioni (quali e quante).

A latere possiamo provare a creare una scheda del prodotto: quale componente secondo noi è la migliore? Il prodotto è ben bilanciato, cioè le componenti si integrano o sono separate? L’impatto alcolico generale come è stato? Un ulteriore elemento è rappresentato dalla discussione, se stiamo degustando in compagnia. Possiamo anche verificare su siti, libri e riviste di settore se le nostre sensazioni corrispondono a quelle che troviamo online. Se stiamo degustando più prodotti proviamo a fare una classifica in virtù delle componenti descritte sopra: quale prodotto ci ha soddisfatti di più e perchè? Possiamo poi pensare di dare dei voti, in lettere o in numeri: questo è però un discorso complesso che andremo a trattare in un secondo momento.

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info