Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Le foglie della pianta del tabacco

Il ciclo di raccolta delle foglie della pianta di tabacco dura approssimativamente 40 giorni e inizia almeno 50 giorni dopo l’innesto delle piantine nei campi. Come tutti i raccolti, anche quello del tabacco rappresenta una fase molto dura di lavoro: ogni foglia è staccata a mano dalle piante e non si possono staccare più di tre foglie contemporaneamente.

Ogni pianta di tabacco della famiglia di Corojo ha da 16 a 18 foglie, suddivise su vari livelli. Oggi il Corojo originale viene coltivato soltanto in Honduras e nel Kentucky, mentre sono molto più diffusi i suoi ibridi, ricavati dall’impollinazione incrociata delle piante con semi di nuovi tabacchi, in grado di conferire alla pianta spiccate caratteristiche di resistenza alle malattie. La raccolta avviene livello per livello, una volta raggiunta la maturazione. Tra la raccolta di un livello e quella di un altro possono intercorrere 7 giorni.

I livelli del Corojo, da cui si ottengono le foglie per la Capa, ordinati dal basso verso l’alto, sono Libre de Pie, Uno y Medio, Centro Ligero, Centro Fino, Centro Gordo e Coronas.

Le piante di varietà Criollo hanno da 12 a 14 foglie, che si dividono in Ligero, Seco e Volado. Le foglie di Volado,situate ai piedi della pianta, offrono un sapore più morbido poiché sono le più  vecchie e quelle più all’ombra; il loro compito è quello di permettere una corretta combustione. Più si sale verso la cima della pianta più le foglie saranno esposte al sole, ciò si traduce in maggiore forza. Il Seco costituisce il livello intermedio, si tratta di foglie aromatiche, quindi si giunge al Ligero, caratterizzato da note intense.

corohocriollo

 

Sono le casas de tabaco ad accogliere le foglie appena raccolte dai campi. Qui le foglie sono divise in base alla loro provenienza, collocazione sulla pianta, e alla loro destinazione, collocazione nel sigaro. Finita la cernita si inizia ad appendere le foglie su pali allineati e su più livelli. Quindi si lasciano asciugare all’aria le foglie.

casa del tobacos

 Le casa de tabacos sono orientate con i lati corti a est e ovest in modo che il sole possa riscaldare fronte e retro dell’edificio solamente all’alba e al tramonto. All’interno si tengono controllate temperatura e umidità affinché i loro valori rimangano costanti. Quest’operazione veniva scrupolosamente effettuate aprendo e chiudendo le porte delle casas; oggi è più facile trovare macchinari appositi.

La perdita di umidità, detta essiccazione, dura dai 25 ai 30 giorni per le foglie destinate alla Capa, dai 50 ai 60 giorni per quelle di Capote e Tripa.

I pali contenenti le foglie appena raccolte vengono poste nei piani delle casas vicino al suolo e spostate più in alto man mano che le foglie si seccano. Inizialmente le foglie assumeranno un colore giallastro e, in seguito, grazie all’ossidazione e alla perdita di clorofilla, prenderanno un colore tra il dorato e il rossastro; a questo punto l’umidità residua all’interno delle foglie sarà inferiore al 10% e le stesse saranno pronte per la fase di fermentazione.

Si inizierà ad abbassare i pali in cui sono state infilate le foglie provenienti dalle piante di Corojo. Questa operazione è effettuata la mattina, quando fa meno caldo, onde evitare che le foglie siano particolarmente secche e il contatto con le mani ne provochi la rottura.

Una volta sfilate e selezionate, le foglie di ogni palo vengono raggruppate in gavillas, fasci, e trasportate alle casas di fermentacion. Qui la gavillas vengono disposte in pile, in spagnolo dette pilon, per la fermentazione aerobica (in presenza di ossigeno).

pilon