Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Presto novità fra i prodotti Ambasciator Italico

Presto novità fra i prodotti Ambasciator Italico

Presto novità fra i prodotti Ambasciator Italico 800 450 Giuseppe Mitolo

Per gli amanti del tabacco Kentucky e dei prodotti Ambasciator Italico sono in arrivo importanti novità. Il Moderno Opificio Sigaro Italiano presto rilascerà due prodotti che andranno ad allargare la famiglia. Più nello specifico, si tratta di un felice ritorno e di una new entry.

Dopo il successo del Superiore Piramide di fine anno scorso, (risultato il vincitore nella classifica dei migliori sigari italiani del 2018, clicca qui) entro metà novembre verrà rilasciato nuovamente questo prodotto. Nulla cambia nella miscela e nella manifattura del sigaro (per maggiori informazioni sulla scheda del prodotto, clicca qui). Ciò che si innova è la confezione di vendita: anziché la scatola da 10 pezzi, verrà proposto in una confezione da 2 pezzi a Euro 10,00 (quindi nessuna variazione sul prezzo originario).

Vera innovazione per la M.O.S.I. sarà l’altro prodotto: l’Ambasciator Italico Torpedo. Riprendendo lo shape del Piramide, si tratterà di un sigaro costruito secondo le modalità caraibiche (fascia e sottofascia), con tabacco long filler orientato (nel senso che occorre fumarlo dal lato che dovrà essere spuntato) e realizzato completamente a mano. I dettagli tecnici di questo sigaro ci sono stati comunicati da Philip Pietrella, Responsabile Marketing e Produzione dell’azienda veneta. Si tratterà di un torpedo appunto, 48 x 155mm (6.1″), che prevede l’impiego di tabacchi Kentucky italiani e nordamericano per il ripieno, avvolti in una sottofascia veronese e chiusi in una fascia della Valtiberina. Nuova veste grafica per l’anila, che oltre ad avere le caratteristiche del marchio, vestirà le tonalità del giallo. La confezione di vendita sarà in cartotecnica da 3 pezzi, proposta ad un prezzo di Euro 45,00.

italico torpedo

“E’ di sicuro un sigaro impegnativo” ha commentato Domenico Napoletano, master blender della Mosi, “dal gusto corposo e deciso. La forza è medio – alta per conferire personalità al torpedo ma anche per lasciare spazio alla percezione aromatica. La struttura e la forma del sigaro, nonchè l’orientamento delle foglie sono tutte studiate per conferire il massimo della evoluzione in fumata”.

Per quest’ultimo prodotto, destinato ad un pubblico esigente ed attento, occorrerà attendere qualche settimana in più rispetto alla riedizione del Piramide, ma entro fine novembre dovrebbe essere disponibile nelle tabaccherie.

Presto pubblicheremo le review dei prodotti.

3 commenti
  • Da una parte propongono una confezione doppia decisamente più abbordabile per la clientela rispetto a quella dello scorso anno che obbligava ad un esborso decisamente esoso per un prodotto nuovo che sarebbe potuto anche non piacere; al contempo presentano l’ennesima novità chiedendo al potenziale cliente un esborso di 45 Euro per tre sigari!?
    MAH!

    • Luca Cominelli 08/11/2019 a 01:29

      Il prezzo non è contenuto, è vero, però le condizioni produttive sono molto diverse rispetto a quelle caraibiche, dove la monodopera ha un costo 5 volte inferiore rispetto a quella italiana. Tralasciando per un attimo il prezzo, è apprezzabile l’idea di realizzare un sigaro di questo tipo, in grado di sprigionare una fumata (almeno sulla carta) che possa avere delle caratteristiche diverse rispetto alla produzione classica. Testando il prodotto, ci si renderà presto conto se il prezzo elevato, giustificherà comunque l’acquisto. Li proveremo molto presto 🙂

  • Larry Mannino 12/11/2019 a 19:22

    Spero in una riedizione dell’ITALICO Cortese, il quale, tra tutti i sigari proposti dalla MOSI, mi piacque particolarmente

Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info