Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
France
India
Ireland
Italy
Jamaica
Japan
Martinique
Netherlands
Scotland
Taiwan
Trinidad and Tobago
United States
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
under 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

My Way by Bayron Duarte Sixty

My Way by Bayron Duarte Sixty

My Way by Bayron Duarte Sixty 800 450 Luca Cominelli

Il My Way by Bayron Duarte Sixty è un sigaro prodotto in Honduras, presso la fabbrica di Oscar Valladares. Le dimensioni sono cepo 60 x 152 mm di lunghezza e si è quindi dinnanzi a un formato Gordo.

My Way by Byron Duarte Sixty

Il sigaro nasce dall’idea del master blender Bayron Duarte e la peculiarità risiede nella foglia di fascia, che viene arrotolata sul sigaro sottosopra, rivelando quindi le venature del tabacco. Tutto ciò si nota sin dal primo sguardo e il sigaro appare piuttosto rustico.

Il blend prevede l’impiego di una foglia di fascia coltivata in Messico, nello specifico si tratta di una San Andres. La capote è coltivata in Honduras, mentre il ripieno è un mix di foglie provenienti dall’Honduras e dal Nicaragua.

Esteticamente il sigaro si presenta vestito in una foglia di fascia di tonalità colorado claro. Come anticipato, le venature sono particolarmente pronunciate e si percepiscono sia all’occhio, che al tatto.

My Way by Byron Duarte Sixty

My Way by Bayron Duarte Sixty: a crudo sentori tostati di caffè. L’apertura porta al palato note di frutta secca con guscio, tra le quali spicca la nocciola.

Il primo settore di fumate alterna nocciola e mandorla, arricchite da legno di cedro e pepe nero. Sono percepibili anche delle sfumature di vaniglia. L’intensità non risulta particolarmente pronunciata. La forza è leggera (2/5).

My Way by Byron Duarte Sixty

Nel tratto centrale, il sigaro vira su cellulosa e mandorla. Sono presenti anche delle soavi note in retrogusto. La forza cresce di poco (2,5/5).

Nel tercio finale non vi sono grossi cambiamenti e il profilo aromatico del sigaro resta praticamente invariato, così come la forza.

Complessivamente, il My Way by Bayron Duarte Sixty sprigiona una fumata dotata di un’intensità aromatica piuttosto contenuta. Nel primo tercio il bouquet risulta di buona ampiezza, ma addentrandosi nella fumata, gli aromi diminuiscono in numero, ma soprattutto si mantengono costanti, e considerando le dimensioni del sigaro e quindi il tempo di fumata, tutto ciò rende questo gordo sin troppo statico e a tratti monotono. Il sigaro risulta però ben bilanciato.

Valutazione in centesimi: 83