Villiger AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Macanudo serie Robust “Duke of Devon”

Macanudo serie Robust “Duke of Devon”

Macanudo serie Robust “Duke of Devon” 800 450 Roberto Canzi

Il Macanudo Duke of Devon della serie Robust è un sigaro dominicano dal formato Corona. Le dimensioni sono cepo 42 x 140 mm di lunghezza.

I tabacchi utilizzati sono: per la capa dark Connecticut Shade, capote seme Habano Connecticut coltivato in Messico e per il ripieno un mix tra dominicano (piloto cubano) e tabacco messicano.

Il Duke of Devon Robust ha una capa  ben tesa di tonalità colorado.

Duke-Of-Devon-2 copy

Note di fumata.

Macanudo “Duke of Devon” serie Robust: a crudo aromi legnosi e leggermente pepato. I primi puff sono delicati con sentori erbacei accompagnati da note di nocciola tostata.

Il primo tercio mantiene gli aromi di apertura accompagnati  in sottofondo da flebili note terrose; la forza risulta medio bassa (2,5/5).

Nel secondo tercio gli aromi evolvono cambiando registro ed in successione compaiono note torbate (ricorda i migliori whisky delle higthlands), cuoio e pepe nero con sporadiche punte piccanti, la forza diventa media (3/5).

Il terzo tercio non si discosta dal precedente, mantiene in primo piano la torba ed in sottofondo il pepe; la forza risulta inalterata (3/5).

In conclusione il sigaro pur avendo una paletta aromatica limitata è gradevole, gli aromi sono marcati e ben distinguibili, la meccanica di fumata non presenta inconvenienti. Il post fumata è avvolgente, persistente e finemente speziato.

Valutazione in centesimi: 84.

Davidoff Villiger Foundation la bucanera  AF Pachuche Pachuche cigars
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info