AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Castarède 1977

Castarède 1977

Castarède 1977 800 450 Federico Bosco

Nel mondo dell’armagnac (ma anche del cognac) non è raro imbattersi in bottiglie contenenti liquidi molto invecchiati. Il Castarède 1977 è un prodotto di questo genere, un millesimato 1977 con ben 39 anni di anzianità in botte. Nonostante l’età avanzata il prezzo rimane piuttosto contenuto, nulla a che vedere con un whisky o un rum della medesima età.

  • ABV: 40%
  • Botti: quercia di Monlezun
  • Età: 39 anni
  • Tiratura: non dichiarata
  • Fascia di prezzo: € 100 – € 250
  • Reperibilità: bassa
 width=

NOTE DEGUSTATIVE CASTAREDE 1977

Naso: appena versato, sprigiona note di frutta secca, in particolare noci e mandorle. Dopo qualche minuto appare un lato mentolato fresco, che richiama l’eucalipto. Seguono poi note fruttate (albicocca) ed emerge anche una nota molto interessante di zafferano e soavi spezie. Ogni passaggio di naso fa storia a sè.

Palato: l’imbocco è sia dolce che salino. Le note fruttate si ripropongono anche al palato e si arricchiscono: un mix di pesca, albicocca e melone giallo si delineano, e pian piano vengono accompagnati da una componente di  marmellata di arancia. L’armonia è data anche dal contrasto che si crea con la speziatura di pepe bianco, e con la vena di cacao che si delinea. Per ultime, cannella e zenzero a concludere un palato di grande struttura.

Finale: di lunga persistenza. Sprigiona un mix speziato (paprika affumicata, cannella, zenzero e peperoncino) assieme all’onnipresente frutta. Sono percepibili anche cacao e caffè.

L’invecchiamento prolungato giova non poco. La moltitudine di sensazioni dà luogo ad una complessità marcata, che rende affascinante questo prodotto. Un armagnac a dir poco eccellente, multisfaccettato e armonioso.

Valutazione in centesimi: 92

Davidoff la bucanera  AF
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info