Villiger AF AF_banner AB alec & bradley gatekeeper davidoff viking
Search
Paese
Bahamas
Brasile
Costa Rica
Cuba
Filippine
Honduras
Indonesia
Isole Canarie
Italia
Messico
Nicaragua
Panama
Peru
Republica Dominicana
U.S.A.
Formato
Churchill
Corona Gorda
Double Corona
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Armagnac
Cognac
Rum
Whisky
Paese
Antigua
Barbados
Canada
Cuba
England
Francia
India
Irlanda
Italia
Giamaica
Giappone
Martinica
Olanda
Scozia
Taiwan
Trinidad e Tobago
Stati Uniti
Svezia
Galles
Guadalupa
Panama
Repubblica Dominicana
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Asta humidor Cohiba: 2.400.000 euro!

Asta humidor Cohiba: 2.400.000 euro!

Asta humidor Cohiba: 2.400.000 euro! 1600 900 Giuseppe Mitolo

Durante la cena di gala dell’ultima sera del Festival del Habano, come da consuetudine, si svolge l’asta degli humidor, il cui ricavato è destinato alla sanità cubana. Quella di quest’anno, però, ha destato particolare scalpore per il prezzo di aggiudicazione dell’humidor marchiato Cohiba: quasi 2 milioni e mezzo di Euro. Ma procediamo con ordine, analizzandoli nel dettaglio.

Festival Habano 2020

Quelli presentati al XXII Festival omaggiavano cinque marche: Cohiba, Montecristo, Partagas, Romeo y Julieta e H. Upmann. A questi è stato aggiunto l’humidor Ramon Allones del 225esimo anniversario di Hunters & Frankau, di proprietà di Simon Chase (scomparso lo scorso anno), donato dalla famiglia dell’aficionado britannico.
E’ opportuno, però, puntualizzare che sarebbe più corretto definirli armadi climatizzati più che humidor, attesa sia la capienza che le dimensioni.

Cominciamo da quello H. Upmann.
Facendo riferimento alla storia della fondazione del brand, legata ai fratelli e banchieri tedeschi Upmann, il pezzo all’asta richiamava, senza troppi sforzi di immaginazione, una cassaforte, con i sigari (355 sigari, suddivisi in 16 differenti vitolas) stipati in cassetti, in tutto e per tutto simili alle cassette di sicurezza di un caveau. All’interno era custodita anche la bottiglia n. 22 (su 1.850) di Ron Legendario 500 Aniversario La Habana. E’ stato quello ceduto a minor prezzo.
Prezzo di aggiudicazione: 360.000 Euro

Per il brand Romeo y Julieta, che nel 2020 celebra il suo 145esimo anniversario, è stato presentato una soluzione a metà strada fra un humidor e un pezzo di fine antiquariato, anche se Habanos l’ha presentato come un ibrido fra il mondo letterario del romanzo dei due amanti di Verona (con riferimento al balcone, al drappo rosso, ai fiori) e il banco di lavoro di un torcedor. Il pezzo è realizzato principalmente in mogano, ma non mancavano anche cedro, okume, argento e acciaio. I sigari, 380 in totale, suddivisi in 13 differenti formati, sono stipati in cassetti. Arricchiva il lotto anche una delle 999 bottiglie del brandy Reserva del Mamut di Bodega Torres.
Prezzo di aggiudicazione: 400.000 Euro

Per Partagas (anche questo celebrava il suo anniverario, 175 anni), l’armadio era ispirato alla chaveta, lo strumento utilizzato dai torcedor per sagomare le foglie di tabacco. Quattro chavetas metalliche sorreggono il corpo centrale, che richiama anch’esso una chaveta, costituito da legni di mogano, okume e cedro. All’interno di vari cassetti trovano posto 15 differenti vitolas, per un totale di 390 sigari.
Prezzo di aggiudicazione: 400.000 Euro

Anche l’armadio Montecristo (che festeggiava i suoi 85 anni) richiamava la sua storia, legata al romanzo di Dumas: un enorme libro aperto realizzato con legni di mogano, cedro e okume. I 450 sigari (15 vitolas) erano riposti in cassetti, ma Habanos ha rivelato che esiste uno scomparto in grado di ospitare altri sigari. Insomma, fedeli alla regola “meglio comprare un humidor più capiente rispetto alle proprie attuali esigenze”…
Prezzo di aggiudicazione: 420.000 Euro

Festival Habano 2020

Il pezzo forte, come dicevamo, era l’armadio Cohiba, anche questo ispirato, secondo la presentazione di Habanos, a due chavetas. Difatti, da una base unica, si innalzavano due sezioni a forma di chaveta, ciascuna con 13 cassetti, all’interno dei quali trovavano posto 550 sigari di 23 vitolas diverse. I materiali impiegati sono diversi: dal cedro, mogano e okume come legni al titanio, argento e acciaio, con rifiniture in madreperla. Il lotto includeva anche la bottiglia n. 20/500 del Ron Havana Club 1519, realizzata in onore del 500 ° anniversario dell’Avana, celebrato nel 2019.
Prezzo di aggiudicazione: 2.400.000 Euro

Il totale dell’asta, considerando anche il pezzo ceduto dalla famiglia Chase (battutto per 380,000), ha portato nelle casse della sanità cubana ben 4 milioni e 360 mila Euro.

 

 

Davidoff Villiger Foundation la bucanera  AF Pachuche Pachuche cigars
Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info