Cuba, Recensioni, Sigari

Romeo y Julieta Wide Churchills

17

Il Romeo y Julieta Wide Churchills è un sigaro dalle dimensioni non certo contenute. Il formato è Montesco: cepo 55×130 mm di lunghezza. E’ stato introdotto nel mercato nel 2010 e viene confezionato in tubos e in scatole da 10 e 25 pezzi.

La capa presenta una bella tonalità colorado maduro. Al tatto il riempimento è ben eseguito e non presenta difetti visibili o tastabili.

Wide Churchills_1

Note di fumata.

Romeo y Julieta Wide Churchills: a crudo ricchi sentori di legno. L’apertura porta al palato note erbacee e ricche spezie, pepe verde. Il primo tercio si apre con aromi floreali. I sapori sono ricchi e dopo qualche puff divengono percepibili anche note legnose, di legno pregiato. In retrogusto sono presenti lievi spezie ed il sottofondo è dolce. Punte di agrumi accompagnano alcuni puff, dando luogo ad un primo tercio con un bouquet aromatico notevole. La forza è leggermente sopra il canone medio (3,5/5). Il secondo tercio vira su note tostate, con un aroma di caffè ben delineato e ricco. Le spezie sono percepibili in qualche boccate, assieme a punte piccanti. La forza cresce (4/5). Il terzo tercio sprigiona ricche note terrose, con punte piccanti in retrogusto. Avanzando in quest’ultima parte si sviluppano anche note tostate e il ricco pepe verde dell’apertura torna ad essere ben percepibile. La forza incrementa, portandosi su un canone medio alto (4,5/5). Il finale è tostato e appagante. Il fumo che il Wide Churchills sprigiona è denso e copioso. Il braciere necessità di qualche correzione. La cenere è molto compatta.

Wide Churchills_2

Complessivamente una fumata che rispecchia appieno il brand Romeo y Julieta e si colloca tra i Churchills rispettando quelli che sono i sapori degli altri sigari che portano lo stesso nome. Tra tutti, il Wide Churchills sviluppa un bouquet aromatico simile allo Short Churchills, ma la fumata che sprigiona è più ricca ed intensa. Il bouquet aromatico dà il meglio nel primo tercio, con aromi freschi e che ben si sposano. Il secondo ed il terzo tercio virano invece su una maggiore mascolinità, dando alla fumata carattere e forza.

Valutazione in centesimi: 89.

 

Wide Churchills_4

Un particolare della cenere.

Wide Churchills_3

About the author / 

cigarslover

17 Comments

  1. William 8 giugno 2018 at 23:39 -  Rispondi

    Che dire… il wide è una vera goduria di sigaro!

  2. Mauro 23 marzo 2018 at 22:54 -  Rispondi

    Grazie d’aver risposto al mio commento, l’umidor si è stabilizzato al 69% di umidità e la temperatura oscilla dai 19,5 ai 19,9/20 gradi centigradi… grazie ancora

  3. MAURO 26 febbraio 2018 at 17:50 -  Rispondi

    Ciao, io fumo questo sigaro da poco lo tengo ad una umidità del 72%, pensi sia corretta? Fino ad ora non ho riscontrato problemi perché, fino ad un mese fa, acquistavo il sigaro per fumarlo poco dopo, ora mi sono fatto l’umidor seguendo tutti i tuoi consigli e, attraverso le buste Boveda, si è stabilizzato al 72% dentro ho 5 Wide Churchill che non ho ancora fumato (mi concedo due o tre sigari al mese) pensi che la percentuale di umidità sia corretta?
    Grazie

    • cigarslover 1 marzo 2018 at 09:10 -  Rispondi

      Ciao Mauro, tutto dipende da che temperatura hai nell’humidor. Temperatura e umidità sono due variabili che vanno a braccetto 🙂

      Se ci dai qualche info in più, possiamo essere più precisi.

  4. Raffaele 3 giugno 2017 at 01:42 -  Rispondi

    Ciao!
    Fumo questo sigaro ormai da anni e devo dire che lo trovo fantastico. Non sono un neofita, anzi fumo 2 o 3 cubani di buon livello al giorno, ma questo sigaro lo trovo ottimo nel rapporto qualità/prezzo. In particolare raramente ha difetti e non è mai “amaro”. Gli altri miei preferiti: Romeo y Julieta Capuletos, cohiba magicos e behike, Bolivar belicosos

  5. Filippo C. 3 settembre 2016 at 18:04 -  Rispondi

    Lo spero proprio, essendo in generale il mio preferito!
    In base a questa preferenza quali altri sigari mi consiglieresti?

    • cigarslover 5 settembre 2016 at 08:51 -  Rispondi

      Ciao Filippo, restando sullo stesso brand, prova anche lo Short Churchill (è un Robusto) 🙂

  6. Filippo Cattano 2 settembre 2016 at 13:09 -  Rispondi

    Ciao, sono andato pochi giorni fa al free shop di mendrisio a comprare qualche sigaro, e parlando con il ragazzo che ci lavora mi ha detto che il wide churchill esce di produzione. Vi risulta?

    • cigarslover 2 settembre 2016 at 15:37 -  Rispondi

      Ciao Filippo, attualmente non ci risulta anzi..uscirà a breve l’edizione Gran Reserva che sarà proprio il Wide Churchill! 🙂

  7. Paolo 14 maggio 2016 at 23:45 -  Rispondi

    Ciao, mi sono imbattuto in un wide churchill in tubo ai limite dell’impossibile: accensione quasi regolare, ma con un tiraggio pessimo. Ho dovuto sforzarmi, quasi con fatica. Ho fatto un nuovo taglio, più ampio, con la ghigliottina, ma la situazione non è migliorata molto. Ho tirato, con forza, ma si fumava con una difficoltà che non mi era mai capitata. Insomma, non me lo sono goduto per niente, né ho potuto apprezzare gli aromi. L’ho odiato quasi. Non so se ho fatto io qualche errore madornale, o se semplicemente si trattava di un digaro con qualche grave difetto. Ti è mai capitato? Grazie, un saluto. P.

    • cigarslover 15 maggio 2016 at 11:19 -  Rispondi

      Ciao Paolo, molto probabilmente il sigaro aveva qualche problema meccanico. Una conservazione ad umidità elevata, potrebbe aver aggravato ulteriormente la situazione.

  8. urba 16 gennaio 2014 at 21:19 -  Rispondi

    Lo sto fumando proprio ora e mi ritrovo nella tua descrizione! Sono al 2 tercio e per il momento ne sono ampiamente soddisfatto!

    • cigarslover 16 gennaio 2014 at 21:21 -  Rispondi

      Buona fumata allora 🙂

  9. Andrea 14 gennaio 2014 at 23:43 -  Rispondi

    Ottima recensione…molto dettagliata come sempre! Bravo!

    • cigarslover 15 gennaio 2014 at 07:58 -  Rispondi

      🙂

      • Mike 4 luglio 2018 at 20:11 -  Rispondi

        Salve a tutti avrei una domanda: nel mio humidor con beads al 70% ho messo 4 Romeo y Giulietta 3, due di cui uno appena comprato l’ho lasciato nel tubos svitando leggermente il tappo,
        Ho inserito anche un vecchio Romeo y Julieta Cedros de Luxe oramai secco e non più fumabile.
        Volevo sapere se data a varietà dei sigari ma comunque sempre cubani, se inserisco ache qualche curcill per caso gli aromi si alterano? Dovrei conservarli in tubos? Oppure posso metterli tutti insieme?

        • cigarslover 5 luglio 2018 at 07:37 -  Rispondi

          Puoi tranquillamente inserire anche altri sigari (l’importante è non inserire sigari italiani, in quanto hanno un forte aroma che intaccherebbe quello dei caraibici, tutto qui).

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Our English Site CigarsLover English Version

Commenti recenti

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci