Cuba, Recensioni, Sigari

Quintero Favoritos

16

Quintero favoritos_4 copy

Si presenta bene con un capa “cioccolatosa”, maduro. Al tatto è ruvida e spessa, rustica: preludio di quella che sarà la fumata.

Un sigaro che presenta un costo decisamente contenuto, dovuto anche al fatto che è un TC, ovvero un Tripa Corta. Questo significa che è composto da foglie non intere. Non si colloca quindi in una fascia di sigari pregiati.

Quintero favoritos_2 copy

Note di fumata.

 

Quintero favoritos_1 copy

 

Quintero Favoritos: a crudo fieno. Note tostate e lievi spezie in apertura. La fumata si apre in modo dolce. Aromi di sottobosco giungono subito al palato addentrandosi nel primo tercio. Ogni puff presenta una dolcezza in sottofondo che accompagna la fumata. Gli aromi sono rustici. La forza è media (3/5). Proseguendo nella fumata compaiono aromi di legno rustico. Nel secondo tercio, oltre ad avere la solita dolcezza di fondo, gli aromi di legno evolvono, divenendo lievemente più eleganti. La forza si mantiene sugli stessi livelli, ma incrementa notevolmente a metà sigaro, portandosi su un livello medio alto (4/5). Puff dopo puff, la dolcezza di fondo diviene sempre meno presente. Nel terzo tercio compare un aroma di erbe aromatiche che sovrasta quello del legno. Nel finale tornano al palato sentori di legno rustico, e la forza diviene davvero poderosa (5/5), chiudendo la fumata in moto mascolino. Una paletta aromatica non troppo ampia, ma del resto non ci si può aspettare troppo da un tripa corta. Tutto sommato gli aromi, seppur rustici, generano una fumata discreta, che non ha bisogno di troppe attenzioni.

Valutazione in centesimi: 81.

Quintero favoritos_5 copy

About the author / 

cigarslover

16 Comments

  1. Alby 17 ottobre 2018 at 15:54 -  Rispondi

    Salve volevo chiedere un informazione mi hanno regalato una scatola di Quintero Habana da 5 ho aperto la scatola c’erano delle macchioline di muffa posso sapere il motivo grazie

    • cigarslover 18 ottobre 2018 at 09:41 -  Rispondi

      Ciao Alby, se è muffa, è sicuramente dovuta ad una conservazione non corretta da parte del precedente possessore o del tabaccaio.

  2. Marco Morcaldi 5 febbraio 2018 at 19:28 -  Rispondi

    Vale la pena comprarli per 2,70..visto che a quel.prezzo ci si compra dei buoni e migliori toscani?voi che lo avete provato cosa dite?

    • cigarslover 6 febbraio 2018 at 15:26 -  Rispondi

      Buondì Marco, questi Quintero presentano un ottimo rapporto qualità prezzo e danno luogo ad una fumata non paragonabile a quella di un sigaro kentuky, proprio per la differenza di tabacco impiegato nella realizzazione di questi prodotti. Il consiglio è quello di provarli, come per tutte le cose 🙂

  3. Marco Morcaldi 5 febbraio 2018 at 19:25 -  Rispondi

    Li ho trovati stamani a 2,70
    Domani ne metto in carniere 10…per via del prezzo basso e li metto in humidor …voglio sentire nel tempo se si evolvono

  4. Marco Morcaldi 5 febbraio 2018 at 19:23 -  Rispondi

    Io ne ho provato uno proprio oggi dopo pranzo …e devo dire che è un giusto compromesso qualità/prezzo per un cubano.

  5. roberto 11 aprile 2015 at 14:02 -  Rispondi

    ciao, poco fa ho smesso di fumare questo sigaro, e mi mi è capitata una cosa strana, quando stavo accendendo il sigaro (con una fiamma antivento) invece di diventare rosso come dici nel video, la testa è rimasta bianca, color cenere, come mai?
    Poi… mentre proseguivo nella fumata ho notato che emanava aromi molto “leggeri”, questo è dovuto al fatto che ho tenuto questo sigaro nella bustina che mi ha dato il tabaccaio per una settimana? Vorrei anche un consiglio, che sigaro mi consigli comprare sotto il prezzo di 5 euro?
    Grazie, ciao 🙂

    • cigarslover 12 aprile 2015 at 18:06 -  Rispondi

      Ciao Roberto, alcuni sigari, durante la tostatura del piede hanno una combustione che porta il piede a diventare “più bianco”, escluderei che possa derivare dalla conservazione in bustina.

      Sotto i 5€ potresti provare il Rafael Gonzalez Perlas oppure il Villa Zamorano Expreso 😉

  6. Umberto 5 aprile 2015 at 07:15 -  Rispondi

    Provato ieri—saro’ forse nuovo nel mondo Habanos(fumo da solo un anno…)ma gli ho trovati eccezionali inteso soprattuto come qualità’-prezzo.Lo colloco allo stesso livello del Partagas E n 2 fumato l’altro ieri(buonissimo) ma ad un prezzo nettamente inferiore.

    • cigarslover 5 aprile 2015 at 09:20 -  Rispondi

      Ciao Umberto, il palato del fumatore è in costante evoluzione. Quello che ora sembra essere il miglior sigaro, tra qualche tempo sarà una fumata discreta e via dicendo. Questo è il bello di questo “mondo”, ci sono sempre prodotti nuovi da provare e grandi fumate da scoprire 🙂

  7. Gennaro 2 luglio 2014 at 13:43 -  Rispondi

    Oggi li ho trovati anch’io dal mio tabaccaio, lo proverò; anche perché per 2,90€(Tanto li ho pagati) comunque cosa si pretende? Appena lo fumo, farò sapere la mia impressione, anche se a questo prezzo….. Vale uno sfizio!

  8. Vincenzo 23 marzo 2014 at 18:59 -  Rispondi

    Salve,
    E’ un tripa corta, ma sulla scatola riporta scritto “totalmente a mano”.

    Saluti.
    Vico.

    • cigarslover 23 marzo 2014 at 22:45 -  Rispondi

      Sì esatto, tripa corta ma fatto a mano 🙂

      Negli anni scorsi la maggior parte dei tripa corta erano fatti a macchina, ma ora a Cuba ci sono molti sigari di questo tipo ma fatti a mano 🙂

  9. giulio 9 marzo 2014 at 21:58 -  Rispondi

    In pratica mi hanno fregato: a questo punto è meglio un buon toscano!

  10. giulio 8 marzo 2014 at 23:57 -  Rispondi

    Ciao. Ho comprato um quinteros, mi è venuto il sospetto che non sono fatti a mano datl il costo molto contenuto. Sai darmi delucidazioni? Grazie

    • cigarslover 9 marzo 2014 at 12:32 -  Rispondi

      Sospetto fondato. Sono fatti a macchina. Il ripieno è tripa corta (quindi trinciato di tabacco). 😉

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci