Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Nostrano del Brenta Taliano

Nostrano del Brenta Taliano

Nostrano del Brenta Taliano 800 450 Giuseppe Mitolo

Il Nostrano del Brenta Taliano è il nuovo bitroncoconico del Consorzio Tabacchicoltori del Brenta, il primo sigaro a utilizzare per il ripieno un mix di tabacchi Nostrano e nicaraguensi. Il blend con tabacchi diversi  era già stato sperimentato con il Fondamenta Nova, dove ad essere usato fu il tabacco brasiliano per la fascia.

In questo caso però, il tabacco nicaraguense (seme havanna) è impiegato nel ripieno, in misura pari al 25% del totale della miscela; la restante parte è costituita da foglie Nostrano apicali, invecchiate da 3 a 5 anni. Per la fascia e la sottofascia sono impiegati tabacchi Nostrano.

 width=

La confezione di vendita è il classico pacchetto in cartone Nostrano del Brenta, con all’interno tre sigari lunghi, per un costo pari ad 13,5 €.

All’esame visivo, il sigaro si presenta avvolto in una fascia luminosa, di un marrone insolitamente scuro rispetto agli altri prodotti della marca, con riflessi rossi. Al tatto è setosa, con venature poco pronunciate. La fattura generale è ottima.

 width=

Nostrano del Brenta Taliano: a sigaro spento i profumi sono tenui: terra e cacao sembrano i caratteri di sottofondo, mentre il floreale secco è lievemente più accentuato.

L’ingresso di fumata è sorprendente, poiché si percepisce subito un registro diverso rispetto a quello tipico del brand. I sapori iniziali sono delicatamente bilanciati fra il sapido e il dolce, mentre gli aromi ricordano in modo netto terra, noce e spezie, accompagnati da una sfumatura vegetale. La forza è medio-leggera (2/5).

 width=

Con l’incedere della fumata, il fumo in bocca diviene più sapido, mentre la dolcezza resta invariata. Gli aromi virano verso una paletta aromatica leggermente diversa: accanto a spezie e terra (che si affievolisce), emerge una interessante nota di caffè, ben delineata, e una nuance di frutta matura. La forza diviene media (3/5).

 width=

In definitiva, il Taliano è un prodotto con una sua distinta fisionomia: espressione aromatica di due terroir che non si annullano fra loro, ma si compensano e anzi si esaltano a vicenda. Equilibrato, dalla ottima paletta aromatica e dalla discreta evoluzione, presenta una forza sostenuta per un Nostrano del Brenta, con aromi che ricordano molto un premium nicaraguense. Tutto ciò è una caratteristica distintiva di un sigaro che, probabilmente, potrà mettere d’accordo il fumatore di havanone e quello di sigaro caraibico.

Voto finale: A

Our website uses cookies, mainly from 3rd party services. Define your Privacy Preferences and/or agree to our use of cookies.
Cookie Info