Guide sui sigari, Sigari

Lancero

1

Il lancero è una vitola che richiede un quantitativo di foglie inferiore rispetto ad altre che presentano un cepo maggiore. Questo però non si traduce con un utilizzo inferiore di “volado”, ovvero le foglie che aiutano il sigaro ad avere una buona combustione ma che donano poco in termini di aromi e forza. La proporzione è la stessa e, a livello teorico, le percentuali sono all’incirca le medesime.

Va anche sottolineato che, dato il piccolo diametro e il numero contenuto di foglie utilizzate, la capa riveste un ruolo molto importante in questi sigari. L’impatto che questa ha in termini di profilo aromatico del sigaro è infatti maggiore rispetto a formati più grandi. Considerando un cilindro, nel momento in cui il diametro decresce, la superficie laterale decresce in proporzione, così come il volume. Traducendo tutto ciò nella degustazione di un sigaro, la capa (superficie laterale del cilindro) ha un peso maggiore rispetto a quello che ha nei sigari dal cepo maggiore, in quanto cambia la proporzione tra capa e il resto di foglie che compongono il sigaro (volume del cilindro), in quanto queste sono in numero molto minore nei formati dal cepo piccolo.

Veniamo ora all’evoluzione, caratteristica che si può apprezzare soprattutto nei sigari che presentano una certa lunghezza. Nei sigari dal diametro contenuto, questa caratteristica è solitamente più marcata. Questo fattore risiede nel numero di foglie impiegate: essendo in numero contenuto, le singole foglie riescono ad esprimere meglio “se stesse”, molto più di quanto riescono a fare se miscelate a molte altre di loro. E’ un po’ come ascoltare una singola cassa musicale: accendendola da sola la si può ascoltare in modo più nitido e accurato rispetto all’ascoltarla assieme a molte altre. Il risultato dipende però dal tipo di cassa, e nel nostro caso dalla qualità della foglia e dal processo di lavorazione a cui è stata sottoposta.

Un tema spesso discusso riguarda questa vitola e la sua facilità di fruizione. Innanzitutto questo formato è uno dei più amati e apprezzati dagli aficionados. Il punto su cui va rivolta l’attenzione è però il modo in cui i lancero vengono fumati. Per prima cosa li si deve assaporare lentamente e si deve imparare a farlo nel modo corretto. Troppo speso si vedono molti fumatori che si approcciano a vitole diverse nello stesso modo e con la stessa tipologia di fumata. Così facendo, difficilmente si riesce a far esprimere ai sigari il loro pieno potenziale. Non fare uno sforzo per comprendere i vari formati prima di iniziare la degustazione, è incredibilmente errato, soprattutto per sigari di qualità. Questo discorso vale anche per i vintage o i sigari sottili e lunghi: devono essere apprezzati fumandoli lentamente. Il fattore principale che può veramente cambiare una fumata è la velocità o la giusta tranquillità con la quale la si esegue. Fumando troppo velocemente la temperatura di combustione cresce e si porta a livelli molto alti. Se poi i puff non sono cadenzati in modo corretto, non si dà al sigaro il tempo sufficiente per raffreddarsi tra una boccata e l’altra. Il calore della combustione può raggiungere una soglia critica, che danneggia il sigaro, andando a ridurre il suo spettro aromatico.

Al giorno d’oggi la società e gli standard nei quali viviamo ci impongono di essere sempre di corsa. Questo va ad intaccare anche il mondo in cui ci raffrontiamo con le cose. Il tempo a disposizione è sempre meno e questo si ripercuote anche sul modo in cui molti si approcciano ad una fumata. Un lancero non fa fumato, va assaporato. E’ fondamentale ritagliarsi il tempo necessario per poterselo godere al meglio e appieno. Solo così lo si potrà degustare nel migliore dei modi.

Articolo tratto da CigarsLover Magazine no.10, scritto da D. Houvenaghel.

About the author / 

cigarslover

1 Comment

  1. Stavroghin 10 luglio 2018 at 11:15 -  Rispondi

    Per me e per il mio modo di fumare questi formati slim sono più facili,mentre le poche volte che devo riaccendere o correggere un sigaro mi capita proprio con i ceppi più grossi che per me rimangono eventualmente più difficili,il contrario di quello che credono in molti.Ma tu hai giustamente sottolineato il fatto che con i ritmi di vita attuali il fumatore medio non è un fumo lentista,tira di continuo come se non vedesse l’ora di finirlo.Per me non sono dei veri fumatori ma dei brucia sigari.L’esempio più “eclatante” è il boss di Sauttern London recensisce i sigari tirando come un mantice,vorrei vederlo alle prese con un lanceros,eppure passa per essere un grande esperto!Questo purtroppo fa si che i cubani creino sigari sempre più grossi e corti così da soddisfare la voglia di candy del fumatore del terzo millennio,di chi ha solo 30 o 45 minuti da dedicare al sigaro.La cosa è molto disturbante perchè stanno cancellando tutti i migliori sigari per dar spazio a questa moda del mordi e fuggi il fast-smoke del sigaro.E’ vero che i tempi cambiano e noi vecchietti dobbiamo farcene una ragione,ma non capisco perchè debbano necessariamente cambiare così in peggio.Un tempo fumare un sigaro era anche una questione di stile,una passione forte che coinvolgeva l’uomo di gusto e…pazienza,oggi i dati sulle vendite e sulla clientela parlano di fumatori distratti,milioni di fumatori che usano il sigaro come status,per mettersi in mostra,una piccola passione come tante.In USA una ricerca seria ha stabilito che solo il 5% dei fumatori è un vero amatore il restante 95% è composto da bruciatori di sigari,questo la dice lunga sul mercato,le scatole e le fascette sempre più sfarzose e ricche di oro.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Our English Site CigarsLover English Version

Polls

Cosa preferisci abbinare al sigaro?

Risultati

Loading ... Loading ...

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci