Distillati, Pairings, Sigari

Lagavulin 16 – Abbinamento

4

Il Lagavulin 16 years old è un whisky scozzese, prodotto sulla celebre isola di Islay, sita sulla costa occidentale della Scozia. La distilleria venne fondata nel 1816 e dista poco più di 3 km dalla celebre Port Ellen. Una curiosità sul significato di Lagavulin: tradotto dal gaelico, significa “piccola valle del mulino”.

E’ un single malt molto diffuso e facilmente reperibile, oltre ad essere un vero e proprio classico, un must da provare.

L’imbottigliamento 16 yo è il più popolare, accompagnato da altri imbottigliamenti a tiratura limitata.

La gradazione alcolica è 43%. Viene commercializzato in bottiglie da 70cl in confezioni rigide di cartone.

lagavulin-16-yo-bottle

LAGAVULIN 16 YEARS OLD

Alla vista: color oro, con riflessi ambrati.

Naso: intense note torbate svettano in primo piano. Poi vengono accompagnate da profumi marini e un’esplosione di spezie. Risultano poi percepibili anche echi di alghe, legno e liquirizia. Risulta profondo e ben strutturato.

Palato: sprigiona intensi aromi di torba e spezie, in particolare pepe nero. E’ la volta poi delle note di cuoio e di legno. Seguono infine la liquirizia e le note marine. Dolce e affumicato, ma mai invadente. Quasi masticabile.

Finale: prolungato e appagante. Risultano percepibli note marine con un pizzico di sale, legno e torb

SIGARI IN ABBINAMENTO

L’aroma fortemente torbato che caratterizza il Lagavulin 16, rende più apprezzabile l’abbinamento con sigari di intensità marcata e che sprigionino una paletta aromatica particolarmente speziata e in grado di tenere testa a questo classico di Islay.

Padron Serie 1926 No.2 Maduro: la forza sostenuta, il tripudio speziato e la complessità riscontrabile nella paletta aromatica del Padron, lo rendono un accostamento di grande soddisfazione. Torba e spezie danno luogo ad un tripudio di grande struttura. Per gli amanti del genere, si è dinnanzi ad un capolavoro. Sigaro e whisky si fondono, il connubio è eccezionale e memorabile. (Per la review completa del Padron Serie 1926 No.2 Maduro, clicca qui!)

padron

Partagas 898: il legno e le spezie, che tanto caratterizzano assieme alle note terrose il brand Partagas, si sposano molto bene con la torba e le note affumicate del Lagavulin. Il cubano tiene poi a bada la componente alcolica e l’intensità del whisky, con altrettanta forza e ricchezza aromatica. Un pairing tutto da scoprire, che regala diverse piacevoli emozioni nel corso di fumata, per via dell’evoluzione e del cambio di marcia dell’898, percepibile soprattutto dal secondo tercio in poi, quando il Partagas ingrana e aumenta considerevolmente di intensità. (Per la review completa del Partagas 898, clicca qui!)

Partagas-898

About the author / 

cigarslover

Related Posts

4 Comments

  1. Rodolfo 14 ottobre 2016 at 15:25 -  Rispondi

    In quanto a italiani? Qualcosa da consigliare?

    • cigarslover 15 ottobre 2016 at 13:06 -  Rispondi

      Ciao Rodolfo, l’Antico Toscano può essere una buona alternativa italiana, così come l’Ambasciator Italico Superiore 🙂

  2. Luca_C 14 ottobre 2016 at 11:34 -  Rispondi

    Ennesimo abbinamento azzeccato, approvo la scelta del Partagas 898. Proverò con il Padron

    • cigarslover 15 ottobre 2016 at 12:34 -  Rispondi

      Il Padron rende molto con questo Lagavulin 😉

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci