Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

La Ley Reserva 2015 Laguito n. 6

La Ley Reserva 2015 Laguito n. 6

La Ley Reserva 2015 Laguito n. 6 800 450 Giuseppe Mitolo

La Ley è un brand prodotto da NyB Cigars, ideato da Didier Houvenagel. Per la linea Reserva 2015 è previsto l’utilizzo di tabacchi invecchiati due anni e di un ulteriore anno di affinamento.

La receta non è stata ufficializzata ma sicuramente vengono impiegati tabacchi nicaraguensi. Il Laguito No.6 ha dimensioni 56 x 165mm di lunghezza ed è lungo un millimetro in più rispetto al laguito No. 6 cubano, il Cohiba Behike 56.

 width=

Alla vista la fascia è luminosa, della tonalità maduro, con riflessi bruni. Al tatto è serica e con venature mediamente marcate. Perfetto nella chiusura della testa e nella costruzione in generale, presenta anche un peso di tutto rispetto, sinonimo di un generoso riempimento.

 width=

La Ley Reserva 2015 Laguito n. 6: a sigaro spento il naso viene avvolto da una importante nota di cacao, oltre che da decisi sentori di nocciola e legno.

Dopo l’accensione il sigaro si rivela sapido, con una lieve impronta dolce. Aromaticamente si esprime sin da subito con note minerali, di cuoio e legno, tutte di media intensità, sorretti da una leggera nuance speziata. La forza è media (3/5).

Nel tratto centrale la dolcezza iniziale svanisce, lasciando alla sapidità il posto di sapore dominante. L’evoluzione risulta intrigante: accanto alle immutate note di cuoio, legno e spezie (rafforzatesi rispetto all’ingresso di fumata), le sfumature aromatiche consentono di apprezzare anche lievi accenni di terra e frutta secca. La forza incrementa divenendo medio-forte (4/5).

 width=

Nell’ultimo tercio la sapidità resta immutata, anche in intensità. Le spezie divengono l’aroma più espressivo della paletta aromatica, con nocciola e legno di media intensità e con la terra a far da sfondo. La forza incrementa ancora, portandosi al livello massimo (5/5).

Complessivamente, ci troviamo al cospetto di un sigaro interessante. Nonostante la forza sia crescente per tutta la fruizione, gli aromi, oltre a non esserne adombrati, riescono anche ad esprimere sfumature che impreziosiscono il bouquet. Su alti livelli viaggiano l’intensità aromatica, l’armonia e la persistenza. L’evoluzione è di tutto rispetto, giocata sulla variazione dell’intensità di ogni aroma. Unico neo è la prolungata sapidità, che rende la fruizione un po’ piatta a livello palatale, in particolare dal secondo tercio in poi. Tuttavia, al netto di una fumata lunga quasi due ore, rimangono impressi solo gli aspetti positivi.

Valutazione in centesimi: 91