Per poter fumare un sigaro, occorre asportare parte della testa del sigaro per creare un’apertura attraverso la quale far passare il fumo, in modo che ci possa giungere alla bocca.

Accessori per il taglio del sigaro;
Il taglio del sigaro: come si esegue

ACCESSORI PER IL TAGLIO DEL SIGARO

Per eseguire l’operazione del taglio, sono presenti sul mercato molti tipi di dispositivi. Vediamo quali sono i più utilizzati e quali sono i vantaggi nell’impiegare un accessorio rispetto ad un altro. Nel video qui sotto, vi è una panoramica sui 3 dispositivi più diffusi. Vengono anche delineati i loro aspetti positivi/negativi ed il loro impiego.

Come si è visto dal video, sostanzialmente, si hanno 3 tipologie di accessori che ci permettono di tagliare il sigaro:

– ghigliottina, o cutter;
– forbici;
– forasigari, o puncher.

Ghigliottina

E’ forse lo strumento più diffuso. Tra i modelli più comuni, come quelli riportati in foto, si distinguono ghigliottine in metallo e plastica. Quelle in metallo sono generalmente più precise in quando le lame hanno meno gioco. Vi sono anche ghigliottine che presentano solo una lama mobile, ovvero che hanno solo una lama che si muove sotto l’azione delle nostre dita. Personalmente le reputo le meno accurate, e le sconsiglio.

vantaggi: possibilità di essere impiegata per tutti i formati di sigaro e facilità di uso. Il costo delle ghigliottine varia molto, ma vi sono in commercio anche ghigliottine molto economiche che funzianano bene, anche se il taglio che fanno è meno preciso di quelle metalliche.

svantaggi: il cepo che possono tagliare è limitato dall’apertura nella quale si mette il sigaro. Soliamente tagliano sino ad un cepo di 54/55 senza problemi.

 

ghigliottina cutter

Un particolare tipo di ghigliottina è quella prodotta dalla xikar. Il dispositivo nella foto sottostante è una specie di ghigliottina che però funzionata in modo leggermente diverso: la forza non viene impressa dalle dita ma con l’intera mano. Il prezzo di questo dispositivo è molto maggiore rispetto alle tradizionali ghigliottine. Vi sono anche altre marche che producono dispositivi simili, ma questo marchio produce forse il dispositivo di questo tipo più affermato.

xikar tagliasigari

Forbici

vantaggi: tagliano qualsiasi tipo di formato e consentono un’ottima visuale del taglio.

svantaggi: inizialmente possono risultare più complicate da utilizzare.

Esistono anche delle forbici a tripla lama. Sono un ibrido tra la ghigliottina e le forbici, in quanto il sigaro si mette all’interno di una fessura, e l’azionamento del dispositivo avviene nello stesso modo delle forbici. Il funzionamento del dispositivo è dato dal taglio simultaneo di tre lame.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Forasigari

vantaggi: il foro genera una superficie minore per passsaggio del fumo, e quindi si può meglio controllare il tiraggio di un sigaro. Vi sono anche forasigari che permettono di eseguire fori di dimensioni diverse (il dispositivo è formato da più forasigari), e quindi permettono di scegliere la superficie di apertura in accordo col nostro gusto .

Un altro vantaggio si ha in quanto il sigaro non viene tagliato ma forato, quindi non vi sono residui di tabacco che restano sulla lingua quando portiamo il sigaro alla bocca le prime 2-3 volte.

svantaggi: non possono essere impiegati per i sigari di tipo figurado (quelli che hanno la testa conica, o piramidale che dir si voglia).

puncher

Un forasigari particolare, che permette di scegliere il diametro del foro da eseguire (foto che segue).

deb378400044b8020918a871db63c216_big

IL TAGLIO DEL SIGARO: COME SI ESEGUE

Nel video sotto riportato, viene spiegato come eseguire il taglio: quanta parte della teste del sigaro asportare (sia nel caso di un formato parejo che nel caso di un figurado).

Ecco come si esegue al lato pratico il taglio del sigaro:

16 Comments

  1. Diego Ianniello 28 luglio 2018 at 18:21 -  Rispondi

    Ciao, ho visto che qualcuno esegue il taglio del sigaro spaccandolo in 4 creandoccosi 4 punte. Mi date qualche delucidazione su questo tipo di taglio??

    • cigarslover 29 luglio 2018 at 13:49 -  Rispondi

      Ciao Diego,

      quello che tu chiami taglio a quattro punte non è altro che un doppio taglio eseguito con il V-Cut (se sono riuscito ad immaginare correttamente quello che hai descritto).

      Su CigarsLover Magazine Spring 2018, trovi un articolo sul V-cut (pagina 9). Qui il link: http://www.cigarslover.com/magazine/

  2. stefano 31 ottobre 2015 at 17:38 -  Rispondi

    ciao!! complimenti per la tua pagina internet e per canale youtube!!
    vorrei sapere se hai trattato argomento “taglio a V” del sigaro. mi piacerebbe conoscere qualcosa in piu’ in merito!!!
    Grazie mille!èè STefano

    • cigarslover 1 novembre 2015 at 09:11 -  Rispondi

      Ciao Stefano! Lo faremo presto 🙂

  3. Stefano 8 settembre 2015 at 18:33 -  Rispondi

    consigliate qualche marca particolare di forasigari per i centramericani non conici?

    • cigarslover 8 settembre 2015 at 19:27 -  Rispondi

      Di forasigari ce ne sono di tutti i tipi. Quelli economici hanno dalla loro il prezzo conveniente, ma la lama è di qualità inferiore rispetto a modelli più costosi.

      Se dai un’occhiata sull’e-Commerce ne vedi molti modelli: http://www.cigarslover.com/Tagliasigari/

      Se poi sei indeciso tra quali scegliere, scrivici pure una mail e vediamo di consigliarti quello che a nostro avviso è migliore per le tue esigenze 🙂

  4. Giulio 16 novembre 2013 at 20:52 -  Rispondi

    Sono tornato 🙂 ! Come secondo sigaro ho avuto il piacere di provare un Partagas Coronas Senior e devo dire che ne sono rimasto davvero soddisfatto, mi è piaciuto molto, sarà sicuramente uno di quelli che fumerò ancora.
    La gitta della mia classe a Ginevra ha fruttato la possibilità per me di passare dal negozio Davidoff…un sogno per gli occhi e il naso 🙂
    Ho acquistato un Montecristo N.5 (di cui ho gia letto nel tuo sito) e due Davidoff ( 2000, Grand Cru n.5).
    Ora si aspetta solo l’occasione per la fumata ahah ! te cosa ne pensi dei due Davidoff ?

    Saluti

    • cigarslover 17 novembre 2013 at 10:56 -  Rispondi

      Davidoff è un brand di alto livello. La qualità è alta, alcuni sigari sono davvero buoni, altri invece solo costosi..Hai fatto bene a prenderne un paio, almeno li assaggi e ti fai un’idea tu stesso 🙂

  5. Simone 3 novembre 2013 at 19:34 -  Rispondi

    Ciao non ho mai fumato un sigaro, di recente mi hanno regalato un partagas de luxe e vorrei sapere se è buono come primo sigaro grazie.

  6. Giulio 2 novembre 2013 at 07:32 -  Rispondi

    Ho fumato il sigaro. In generale mi è piaciuto, ma non sono stato in grado di captare alcun sapore ahah. Ho una domanda, la fine indicativamente, è in corrispondenza dell’etichetta ? O bisogna rimuoverla ?

    • cigarslover 2 novembre 2013 at 18:31 -  Rispondi

      Ciao Giulio, l’etichetta o anilla è meglio togliere solo quando il braciere è in corrispondenza di questa. Questo perchè spesso, togliendo l’anilla, si può danneggiare il sigaro. Se lo si danneggia quando si è alla fine, il danno risulterà irrilevante, ma se succede all’inizio può compromettere la fumata. 😉

      Per i sapori serve tempo, dopo qualche sigari riuscirai a capirli meglio, e via via sempre più 🙂

  7. Giulio 30 ottobre 2013 at 21:23 -  Rispondi

    ciao, purtroppo sono andato oggi nella tabaccheria piu fornita della mia città, ma non avevano il no.5 -.-” !
    MI è stato consigliato dunque, sempre montecristo, il junior !

    • cigarslover 31 ottobre 2013 at 01:03 -  Rispondi

      Ci può stare come consiglio, anche se tra i due sigari c’è molta differenza a livello di paletta aromatica. Buona fumata! 🙂

  8. Giulio 30 ottobre 2013 at 00:21 -  Rispondi

    ciao, volevo sapere se secondo te, per uno come me che vorrebe provare il sigaro per la prima volta, è meglio acquistare un tagliasigari o un fora sigari per la preparazione dello stesso. (come hai spiegato, inizierò con un Montecrsito no. 5)
    grazie

    • cigarslover 30 ottobre 2013 at 20:12 -  Rispondi

      Ciao Giulio, il tipo di taglio va a gusti. Per iniziare ti sconsiglio le forbici. Essendo il montecristo un sigaro dal cepo piccolo, puoi usare una ghigliottina 😉

      Un altro ottimo sigaro con cui iniziare è il San Cristobal de la Habana el Principe!

      Fammi sapere come troverai la prima fumata!

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Our English Site CigarsLover English Version

Commenti recenti

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci