Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

Davidoff Year of the Pig

Davidoff Year of the Pig

Davidoff Year of the Pig 800 450 Luca Cominelli

Il Davidoff Year of the Pig è un rilascio a tiratura limitata creato per celebrare il prossimo Anno del Maiale sul calendario cinese. Come gli scorsi rilasci, questa produzione limitata viene vestita con una seconda fascetta di color rosso, sulla quale viene esplicitato l’anno, e quindi il nome dell’edizione, in caratteri dorati. La produzione è di 9.300 box, contenente ognuno 10 unità.

 width=

Le dimensioni sono generose: cepo 56 x 152 mm di lughezza. Il blend è composto da una foglia di fascia coltivata in Ecuador (Habano 2000), che racchiude una capote messicana (San Andres) e un mix di ben cinque tipologie diverse di tabacco per la tripa, tra cui vi si annoverano foglie coltivate in Nicaragua e R. Dominicana (nello specifico, viso ibrido olor/piloto, piloto seco e piloto viso dalla Repubblica Dominicana, mentre dal Nicaragua Condega Seco ed Estelí ligero).

Esteticamente si presenta vestito in una foglia di fascia di tonalità colorado maduro, oleosa e liscia al tatto. La costruzione è eccellente.

 width=

Davidoff Year of the Pig: a crudo sentori di stalla e cacao. L’apertura rivela intense note di frutta secca con guscio, tra cui spicca la noce.

Il primo tercio conferma la frutta secca, e la noce resta protagonista, accompagnata in sottofondo da aromi terrosi, oltre che da una speziatura molto soave in retrogusto. La paletta aromatica è profonda e strutturata, la forza di poco sopra la media (3,5/5).

 width=

Il secondo tercio vira su cacao e sfumature vegetali. In sottofondo si mantengono presenti le spezie, tra le quali il pepe verde. Poi si vira su un mix di cacao, terra e legno stagionato. La forza cresce, raggiungengo il canone medio elevato (4/5).

Nell’ultimo settore di fumata, si alternano cacao, terra e intense note di frutta secca con guscio (torna alla ribalta la noce). Avvicinandosi al finale, le note speziate si intensificano e il pepe culmina in punte piccanti. La forza si mantiene costante (4/5).

Complessivamente, il Davidoff Year of the Pig è dotato di una paletta aromatica strutturata e profonda, che assieme ad una complessità pronunciata, danno luogo ad una fumata eccellente.

Valutazione in centesimi: 94