Search
Paese
Cuba
Costa Rica
Republica Dominicana
Honduras
Nicaragua
U.S.A.
Italia
Messico
Panama
Brasile
Peru
Bahamas
Filippine
Indonesia
Formato
Churchill
Double Corona
Corona Gorda
Gordo
Gran Corona
Lancero/Panetela
Lonsdale
Perfecto
Petit Corona/Corona
Petit Robusto
Piramide/Torpedo
Robusto
Salomone/Diadema
Shorts
Toro
Troncoconico
Prezzo
Sotto 6
6-10
10-15
15-20
20-30
Oltre 30
Forza
Leggera
Medio-leggera
Media
Medio-forte
Forte
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Affumicato
Cacao
Cremoso
Cuoio
Dolce
Frutta secca con guscio
Legno
Spezie
Terra
Tostato
Vegetale
Search
Tipo distillato
Whisky
Cognac
Rum
Armagnac
Paese
Scozia
Stati Uniti
Taiwan
Irlanda
Francia
Italia
Giappone
India
Giamaica
Antigua
Canada
Martinica
Cuba
Barbados
Olanda
Trinidad e Tobago
ABV
38.0-39.9%
40.0-43.0%
43.1-46.0%
46.1-50.0%
50.1-55.0%
over 55.0%
OB o IB
OB
IB
Prezzo
Sotto 50
50-100
100-250
250-500
over 500
Valutazione
95-100
90-94
85-89
80-84
Inferiore a 80
Generic filters
Profilo aromatico
Cereale
Dolce
Floreale
Fruttato
Legno
Marino
Miele
Sherried
Speziato
Torbato
Vinoso

CigarsLover Magazine Autumn 18

CigarsLover Magazine Autumn 18

CigarsLover Magazine Autumn 18 995 560 Luca Cominelli

 width=

Gli anniversari nel mondo del sigaro vengono presi molto seriamente e rappresentano la vetta di un orgoglio che si protrae nel tempo, durante il quale si sono mantenuti elevati gli standard e si è riusciti a cambiare rotta per far fronte a ciò che di nuovo il mercato offriva, anno dopo anno. Non è solo un traguardo, ma un nuovo punto di partenza, un rilancio all’eterna sfida nel mondo del business.

Il 2018 segna svariati anniversari, tra i quali il 50esimo anno di Macanudo, di Joya de Niracagua e il 50esimo anno di Davidoff, per citare tre aziende molto ben conosciute da ciascun fumatore di sigaro, compresi quelli alle prime armi. Ci sono però anche dei traguardi raggiunti da altre aziende, che non vantano ancora una storia così prolungata, ma che rappresentano lo stesso motivo di orgoglio, che si traduce nel successo raggiunto. In questo numero autunnale, abbiamo dedicato due articoli proprio a tutto ciò, e la celebrazione continuerà anche nel prossimo numero invernale, dato che questi traguardi meritano tutta l’attenzione e la stima di noi amanti del sigaro.

Un viaggio nel mondo del whiskey irlandese e un sorso di Negroni, ci catapultano a uno dei piaceri più diffusi a livello globale, che dà spesso il via alle nostre giornate: il cappuccino. Si prosegue poi in un piccolo viaggio alla scoperta delle birre trappiste, sufficientemente inebriante per farci giungere alla parte che genera sempre trepidazione: il blind tasting. A questo giro di boa, in analisi vi sono 4 formati si sigaro, e due spirits: cognac e whisky. Per quanto riguarda il distillato premium francese, abbiamo preso in analisi la categoria più rinomata, gli XO, mentre per quanto concerne gli whisky abbiamo analizzato il segmento di mercato diametralmente opposto, ovvero gli imbottigliamenti più abbordabili e diffusi che popolano i supermercati e i banconi di tutte le enoteche.

CLICCA QUI E INZIA A LEGGERE.