Cuba, Recensioni, Sigari

Bolivar Royal Coronas

8

Il robusto di casa Bolivar. Le dimensioni sono cepo 50 x 124 mm di lunghezza.

Esteticamente presenta una capa di tonalità colorado. Al tatto è liscio e riempito in modo uniforme e generoso.

Bolivar Royal Coronas

Note di fumata.

Bolivar Royal Coronas: a crudo sentori speziati. L’apertura sprigiona ricche note tostate.

Il primo tercio porta al palato ricche note di cuoio, nocciola e aromi tostati. La forza è medio alta (3,5/5).

Il secondo tercio prosegue sull’alternarsi di cuoio e ricchi aromi tostati. La forza si fa medio alta (4/5).

L’ultimo settore di fumata vede la comparsa di note di erbe aromatiche balsamiche, accompagnate da mandorla e dagli onnipresenti sentori tostati. La forza diviene alta (5/5).

Complessivamente una fumata dall’evoluzione discreta. La paletta aromatica e l’armonia sono buone ma la caratteristica principale di questo sigaro è l’intensità ed il senso di appagamento che dà al fumatore.

Valutazione in centesimi: 87.

About the author / 

cigarslover

Related Posts

8 Comments

  1. Patrik 2 maggio 2017 at 22:36 -  Rispondi

    Fumato questa sera veramente appagane e sorprendente

  2. Crazy Cigar 19 aprile 2017 at 09:56 -  Rispondi

    Condivido anch’io la recensione. Un buon robusto , intenso. Appagante.

  3. Alessio 22 aprile 2016 at 19:21 -  Rispondi

    È un ottimo sigaro, inizio intenso e poi morbido al palato! Condivido la tua valutazione.
    Complimenti x il sito

    • cigarslover 23 aprile 2016 at 11:53 -  Rispondi

      Grazie Alessio 🙂

  4. Umberto Uk 11 ottobre 2015 at 21:44 -  Rispondi

    Trovo anch’io il Bolivár il mio sigaro preferito.In questo periodo fumo spesso anche Nicaragua e naturalmente il Supercorona Ltd .Si può dire che il rapporto qualità prezzo tra Nicaragua e habanos e’ favorevole al primo?

    • cigarslover 12 ottobre 2015 at 08:28 -  Rispondi

      Ciao Umberto, in media i sigari cubani hanno un costo maggiore rispetto agli altri prodotti. Ci sono però anche dei sigari che presentano un ottimo rapporto qualità/prezzo. Per citarne solo uno, il Rafael Gonzales Perla. In media però, i sigari nicaraguensi hanno un rapporto qualità/prezzo più appetibile 😉

  5. Giuseppe 12 agosto 2014 at 15:50 -  Rispondi

    Caro cigarslover,
    negli ultimi tempi ho potuto fumare una decina di questi sigari provenienti da un box del 2005 e vi devo dire che li ho trovati ottimi. Dopo un avvio alla chetichella ove l aroma prevalente era il legno antico, mi hanno regalato un mix, a mio gusto, fantastico, che io definisco goffamente, di pepe e e cuoio ed ho pensato ” speriamo non cambi con il procedere della fumata”. Vorrei non finisse mai. Se ne avessi la possibilita riempirei innumerevoli humidors di questi sigari invecchiati e avrei risolto la questione. Tutto ciò mi fa riflettere sulla mia vocazione di fumatore di habanos, visto che voi esperti date grande importanza all evoluzione. É una malattia del neofita?

    • cigarslover 14 agosto 2014 at 08:41 -  Rispondi

      L’evoluzione è una caratteristica importante in un sigaro, ma la sua importanza è proporzionale alla durata della fumata. In un sigaro di piccole dimensioni, che dà luogo ad una fumata veloce, l’evoluzione ha un peso molto meno maggiore rispetto a sigari che durano 2 ore. Nel caso del Royal Coronas, vista la durata, l’intensità e la qualità aromatica sono componenti che hanno più peso 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci