Il team di CigarsLover si è posto l’obiettivo di diventare un riferimento importante nell’ambito sigarofilo italiano.   Oltre a proporvi le nostre recensioni sui migliori sigari in circolazione, ascolteremo le vostre richieste, approfondiremo temi trasversali come accessori e sistemi di umidificazione, e cercheremo di fornirvi le migliori condizioni per potervi gustare in tranquillità il vostro sigaro! Il team di CigarsLover:

 luca cominelli 5 Luca Cominelli: fondatore di CigarsLover.com e direttore CigarsLover Magazine. Fumare sigari non è un passatempo ma un’esperienza e, come tutte le esperienze, sento il bisogno di ricordarla attraverso foto e appunti. Il fascino delle immagini e i dettagli delle fumate, creano un mix di emozioni che agli inizi del 2013 sfociano in CigarsLover.com. Da allora il blog è diventato un sito internet completo, con il valore aggiunto di CigarsLover Magazine.
Michel-Arlia Michel Arlia: autore CigarsLover.com e vicedirettore CigarsLover Magazine. Sono italiano, ma dalla nascita vivo in Svizzera, nel cantone tedesco. Sono un aficionado da circa una decina di anni. Adoro tutto ciò che ha a che fare con il fumo lento, in special modo i sigari. Questa mia grande passione mi porta sempre alla ricerca di novità sigarofile, dandomi l’opportunità di fumare prodotti provenienti da ogni paese.  Il sigaro è in grado di regalarmi grandi emozioni, che mi piace condividere con la comunità di CigarsLover.
Roberto Roberto Canzi: autore CigarsLover.com.Imprenditore lecchese nel settore informatico, Epicureo dalla nascita, amante della cucina casalinga e dei piatti della tradizione, del buon vino e del tabacco caraibico, ritengo di non aver vizi!Nel sigaro ritrovo aromi intriganti che riportano alla mente esperienze già vissute, malinconici piaceri passati, sopiti sospirati ricordi. Ciò mi permette di “cogliere l’attimo” ogni qual volta lo desideri, facendo si che lo stesso non sia più “fuggente”.
894464_4981975066322_2107701779_o (1) Mario Amelio: Veste grafica CigarsLover Magazine. Nasce a Catanzaro ma vive a Monza per 18 anni, dove intraprende gli studi sulla luce (inizialmente da autodidatta e successivamente collaborando con alcuni studi fotografici). Ha la passione per il wedding reportage, la moda e per la grafica e fotografia pubblicitaria per la quale ha conseguito un Master di specializzazione presso il Centro Sperimentale di Fotografia adams di Roma.

 

1233635_10202296673639433_427078283_n Giuseppe Mitolo: autore CigarsLover.com e CigarsLover Magazine. Nasce a Terlizzi (Ba) nel 1984. Vive e lavora a Bari, città eletta a secondo domicilio. Amante della cucina, dei distillati e dei sigari…tutti! Nel tempo ha collaborato con riviste e siti del mondo del tabacco e dei sigari. E’ catador riconosciuto dalla Cigar Club Association.
Simone Simone Poggi: fisico Nucleare, Clinical Applications Manager per una azienda Americana nel settore Biomedico, ballerino (non-professionista!) di salsa e soprattutto fumatore di sigaro da oltre vent’anni, ritengo che la Luce debba sempre sposarsi con il Lato Oscuro della Forza, per dare maggiore spessore e per succhiare meglio il midollo della vita. SalsayPuros!
Nicola_1 Nicola Ruggiero: sono un bartender di professione. Adoro creare drink con tecniche classica ma allo stesso tempo con qualche innovazione. Sono sempre alle ricerca di nuovi gusti, con un debole per gli whisky. Punto sulla semplicità, arricchita nei dettagli.
Federico Federico Bosco: autore CigarsLover.com e autore CigarsLover Magazine. Appassionato di whisky dal 2011, fonda e gestisce WhiskySucks.com. Ha seguito numerose degustazioni ed ha partecipato a diversi festival (Milano, Roma). Consulente Marketing, ha un’agenzia di comunicazione con sede a Novara. Appassionato di letteratura americana e psicologia. La passione per il whisky lo ha portato ad aver assaggiato oltre mille whisky differenti.

43 Comments

  1. Alessandro 25 maggio 2017 at 18:37 -  Rispondi

    Ciao ragazzi! Ho 20 anni e da ormai da due anni fumo almeno una volta al mese i cari sigari. Da poco tempo mi sto impegnando di più alla degustazione e alla ricerca del gusto, con annesse sperimentazioni, Fumo Amerigo Classico che adoro, Garibaldi ammezzato per una piacevole fumata poco impegnativa, ho provato Toscano Extravecchio e Antico, Nostrano del Brenta Il Ducale, Romeo y Julieta no 2 molto tempo fa. Alla prossima spesa avevo in lista Il Doge e il sopracitato Romeo y Julieta no 2 per rigustarlo. Avete da consigliarmi qualcosa di dolce, anche caraibico, in linea al Doge e l’Amerigo? Saluti da Milano!

  2. vanni 22 settembre 2016 at 14:39 -  Rispondi

    ciao,
    ho un humidor Adorini Chianti Grande con le dimensioni interne circa 28 x 28 x 50.
    quale quantità di beads devo usare?
    grazie

    • cigarslover 22 settembre 2016 at 17:04 -  Rispondi

      Ciao, almeno 100g (meglio 120g), suddivisi in 3 cassetti. Così facendo l’umidità ben si distribuisce all’interno di tutto l’humidor.

  3. Marco 19 agosto 2016 at 11:20 -  Rispondi

    Salve,
    Faccio di nuovo i complimenti per il sito. Avete per caso pensato alla possibilità di ricercare le recensioni per vitola. Lo fate già nei vostri articoli quando fate le comparazioni. Ma sarebbe comodo per le recensioni on line. Un saluto

  4. Filippo 10 agosto 2016 at 18:16 -  Rispondi

    Ciao, mi sto avvicinando al mondo dei sigari, e vorrei porvi alcune domande :
    – Sigari ideali per chi e’ alle prime armi ?
    – A seconda degli aromi, mi indichereste i sigari perfetti per il dopocena ,magari suggerendomi anche l’amaro o whisky da accompagnare 😉
    – sigari ideali invece per fumate lontane dai pasti ?
    Grazie in anticipo

  5. Marzia Corsini 5 luglio 2016 at 15:52 -  Rispondi

    Ciao a tutti!
    Come prima cosa vorrei ringraziarvi per aver creato questo sito perchè mi è di grande aiuto in quanto sono totalmente inesperta di sigari e non so nemmeno da che parte iniziare 🙂
    Tra due settimane partirò per Cuba o ovviamente amici, colleghi e soprattutto “capi” mi hanno chiesto dei sigari come souvenir o su commissione, io non so proprio su quale tipologia indirizzarmi! Vorrei acquistare un buon prodotto ma senza “lasciarci giù” un capitale, soprattutto perchè non conosco i gusti dei miei amici e io non sono per nulla un’esperta quindi anche sui marchi non saprei quali scegliere ma vorrei comunque portare in Italia qualcosa di valido. Qualcuno di voi potrebbe darmi qualche dritta in merito? Consigli su sigari con un buon rapporto qualità/prezzo? Calcolate che essendo dei regali che farò vorrei stare sui 50-80 CUC a scatola (spero di non aver scritto un’eresia fissando questo limite di prezzo cercando però un buon prodotto). Grazie in anticipo a chi vorrà/saprà consigliarmi e aiutarmi!!!

  6. Tiziano Baldassarri 20 giugno 2016 at 12:16 -  Rispondi

    Vorrei fare i complimenti a Cigar Lovers e a Luca in particolare, oltre a curare un Blog in maniera veramente professionale, pieno di notizie e aggiornamenti, una menzione particolare sull’affidabilità del suo e-commerce, rapidi, efficienti, e pronti a soddisfare le richieste e a rimediare ad eventuali disguidi. Veramente molto affidabili. Continuate cosi, grazie di tutto.

  7. diego 23 maggio 2016 at 23:07 -  Rispondi

    salve cigarslover, vorrei avere qualche delucidazione riguardo l’acquisto e le spedizioni di sigari dall’estero all’Italia. Ad esempio posso acquistare sigari in Olanda e poi farmeli spedire qui o corro il rischio che li blocchino alla dogana ?
    Vi ringrazio infinitamente in anticipo. Diego

  8. nonsolofumo 18 maggio 2016 at 09:26 -  Rispondi

    ciao cigarlovers. il vostro sito è tra i preferiti del nio browser.
    volevo chiederti informazioni sulla composizione (capa, capote, tripa) dei quorum presenti a listino logista?
    grazie.
    Elio

    • cigarslover 18 maggio 2016 at 14:11 -  Rispondi

      Ciao Elio, non ho presente la linea alla quale appartengono e non so quindi darti un’informazione più precisa 🙁

  9. oscar 4 dicembre 2015 at 14:35 -  Rispondi

    cciao a tutti veramente bello questo sito sono un nuovo iscritto dgt da roma eur

  10. GIAN DOMENICO PALIERI 12 novembre 2015 at 13:15 -  Rispondi

    buongiorno, non so se questo sia il posto giusto ma ci provo lo stesso. avrei intenzione di andare a cuba l’anno prossimo in occasione del festival del sigaro cubano. sapreste dirmi se qualcuno organizza viaggi ad hoc? ve ne occupate voi direttamente o indirettamente? attendo fiducioso vostro riscontro e con l’occasione porgo i migliori saluti.
    mimmo palieri

    • cigarslover 16 novembre 2015 at 09:22 -  Rispondi

      Ciao Mimmo, non ci occupiamo di questa cosa. Se ti servissero informazioni o dritte una volta a Cuba, possiamo però darti qualche consiglio 🙂

  11. Fabiola 3 novembre 2015 at 10:26 -  Rispondi

    Buongiorno! Sono una ragazza di 21 anni e vorrei fare un regalo! Mi interesserebbe la linea “Winston Churchill” della Davidoff, però non saprei dove comprare questi sigari; abito in provincia di Milano, mi potreste indicare dei negozi? grazie mille!! Buona giornata!
    PS complimenti, il vostro sito è veramente interessante!! 😀

    • cigarslover 4 novembre 2015 at 19:19 -  Rispondi

      Ciao Fabiola, ti abbiamo risposto via mail 🙂

  12. SalvoDeFra 30 luglio 2015 at 02:23 -  Rispondi

    Ciao ragazzi di Cigarslover, volevo chiedervi esitono corsi certificati per la degustazione dei sigari ? Aspetto vostre notizie a presto, grazie in anticipo

    • cigarslover 2 agosto 2015 at 10:29 -  Rispondi

      Sì, ci sono dei corsi a pagamento che rilasciano un certificato. Attualmente se ne occupa la CCA. Vengono anche organizzati altri corsi dove si parla di sigari, del processo produttivo e altri dettagli, che vengono organizzati da Diadema (distributore di sigari cubani in Italia).

  13. Carlo 26 dicembre 2014 at 18:57 -  Rispondi

    Buone feste a tutti voi!
    Ho 25 e mi sto avvicinandp al mondo dei sigari .
    Vorrei chiedervi se potete consigliarmi un accendino flame jet e un taglia sigari poco costosi, perchè vorrei comprarli col mio primo sigaro e vorrei sapere quanto dovrei spendere in totale.

    • cigarslover 26 dicembre 2014 at 19:55 -  Rispondi

      Ciao Carlo, ti ho risposto via mail!

  14. giovanni 24 dicembre 2014 at 09:34 -  Rispondi

    Buongiorno, i complimenti sono scontati e quindi passo subito al dunque. Prefetto che non sono un fumatore ma il sigaro mi ha sempre affascinato cosi ho deciso di provare qualche fumata, ho iniziato con degli ammezzati Garibaldi e ho provato un paio di San Cristobal El Principe, che non mi hanno entusiasmato particolarmente. Sto pensando di provare Montecristo n.5 oppure Trinidad Reyes (se li trovo) sapreste indicarmi se in prov.di Alessandria ci sono negozi particolarmente forniti e riirovi dove scambiare pareri ed esperienze.
    Grazie.

    • cigarslover 24 dicembre 2014 at 18:35 -  Rispondi

      Grazie Giovanni, molto gentile.

      Come tabaccheria fornita ad Alessandria c’è quella in:

      VIA CAVOUR, 31
      15100 ALESSANDRIA (AL)

  15. Roberto Cherchi 9 ottobre 2014 at 15:25 -  Rispondi

    Gentile redazione,
    vi seguo praticamente dalla nascita del portale e colgo l’occasione per farvi i complimenti per il bel lavoro che svolgete. Sono un modestissimo fumatore, nei vari sensi della definizione, e vorrei quindi porvi un quesito non particolarmente serio, diciamo una curiosità. Si tratta però di una curiosità che mi accompagna da molti anni.
    Sono sempre stato un amante dei fumetti di Hugo Pratt, e ovviamente di Corto Maltese. Ebbene, nella prima pagina dell’episodio di Corto Maltese “Il segreto di Tristan Bantam”, il narratore presenta il protagonista con queste parole:
    “[Corto Maltese] con un gesto misurato, accese uno di quei sigari sottili che si fumano solo in Brasile o a New Orleans…”
    Ecco, sono anni che vorrei conoscere di quali sigari si tratta. Ovviamente potrebbero anche non esistere (più), ma, considerato lo zelo con cui trattava i dettagli narrativi, e la conoscenza dell’America latina di Hugo Pratt, sono propenso a credere che questi benedetti sigari fumati da Corto Maltese esistano veramente.
    Avete qualche prodotto che si avvicina alla descrizione da consigliarmi?
    Cordiali saluti
    Roberto Cherchi

    • Roberto C. 9 ottobre 2014 at 16:31 -  Rispondi

      Ciao Roberto, rispondendo alla tua domanda io propendo per i Cigarillos (sono sigari con lunghezza di poco maggiore ad una sigaretta) oppure sigari lunghi ma con cepo contenuto tipo il formato Slim Panetela ……… ancora reperibili troviamo il Montecarlos di Por Larranaga, Hoyo du Gourmet, LGC Medaille d’Or n.3

      • Roberto Cherchi 11 ottobre 2014 at 09:42 -  Rispondi

        Grazie per la risposta. Proverò qualche vostro consiglio. Qualcosa invece più legato al territorio (Brasile)? Da ragazzo ricordo di aver provato i Dannemann per soddisfare la mia ricerca…

        • Roberto C. 11 ottobre 2014 at 10:34 -  Rispondi

          Alcuni esempi di marchi brasiliani: Alonso Menendez, Angelina, Brasil Autenticos, Caravelas, Dannemann, Damatta, Delectados, Dona Flor, Le Cigar, Leite e Alves, Sandes, Siboney, Terra de Vera Cruz e Villiger linea Tobajara. Ricordiamo che alcuni produttori “non brasiliani” utilizzano nelle loro miscele tabacco proveniente da questa nazione.

  16. Stefano 31 agosto 2014 at 16:20 -  Rispondi

    Ciao, avrei una domanda da farvi in quanto neofita di sigari cubani… Solitamente io fumo toscanelli(sigari da fumare così durante la settimana) e per fumarlo eseguo la seguente procedura: prima aspiro e tengo in bocca, successivamente tiro su aria dal naso in modo tale che aria pulita entri nei polmoni con un po’ di fumo(proprio poco) e poi espello l’aria così il fumo mi va lontano grazie all’aria che ho ispirato (faccio ciò per non “faticare” ad espellere il fumo in bocca )… Dopo questa premessa mi hanno regalato un cohiba piramides extra (lo fumerò in un momento perfetto della mia vita) ho letto qui che lo tieni in bocca e poi lo assapori per il naso, cortesemente riesci a dirmi la tua procedura?(cioè dopo che lo hai in bocca espelli il fumo per il naso?)

    • cigarslover 1 settembre 2014 at 11:24 -  Rispondi

      Ciao Stefano, il fumo di sigari e toscani non va inspirato. Non deve proprio arrivare nei polmoni, nemmeno in quantità piccole. Si fuma per il gusto e tutto quello che serve per percepire i sapori è nella bocca (principalmente) e nel naso.

      Per quanto riguarda l’espulsione del fumo dal naso, è corretto quello che hai scritto. Tra i video che abbiamo caricato, ce n’è uno esplicativo anche su come si fuma il sigaro 😉 TI consiglio di dargli un occhio 😉

      • Stefano 1 settembre 2014 at 13:03 -  Rispondi

        Grazie mille 😉 avevo visto il Blog poi mi sono accorto che vi siete “spostati”
        Buone fumate 🙂

  17. lorenzo 29 luglio 2014 at 08:33 -  Rispondi

    Buongiorno,
    Vi scrivo nuovamente per farvi una domanda a cui su internet non sono riuscito a trovare una risposta chiara.
    Su un altro sito che si occupa di sigari, ho trovato una distinzione tra Habanos e “meccanizzati” .
    Tra le marche dei ” meccanizzati” ci sono per esempio i montecristo ma anche i coiba. Cosa significa? ci sono dei sigari fatti a macchina ? e se si quali sono ?
    Vi ringrazio in anticipo.
    un saluto
    lorenzo

    • cigarslover 1 agosto 2014 at 03:23 -  Rispondi

      Ciao Lorenzo, dei brand che hai citato i meccanizzati sono i “mini” e i “club”. Più che sigari sono sigarillos, ovvero hanno delle dimensioni molto contenute (simili a quelle di una sigaretta). Meccanizzati significa fatti a macchina.
      Ci sono anche sigari di dimensioni maggiori fatti a macchina. Detto questo anche questi sigari sono habanos. La distinzioneda fare è tra i fatti a macchina e i fatti a mano (di qualità maggiore) 😉

      • lorenzo 3 agosto 2014 at 11:57 -  Rispondi

        Ho capito. Grazie. ma come si fa a capire ( o sapere se esiste una lista) quali sono i sigari di dimensioni maggiori fatti a macchina? Da quello che mi rispondete per esempio capisco che i Montecristo 4 o 5 sono fatti a mano giusto? ma quali sono anche di altre marche i meccanizzati ? Seguendo i vostri consigli io che ho iniziato da poco fumo principalmente minutos, petit coronas massimo arrivo ai robusto. Mi piacerebbe capire quando mi capitano se sto fumando un meccanizzato o no . Probabilmente è una sciocchezza ma che volete farci …. son curioso !
        grazie in anticipo !!!

        • cigarslover 4 agosto 2014 at 03:34 -  Rispondi

          A parte i cigarillos (che sono tutti mahcine made) tutti i sigari cubani in cellophane sono fatti a macchina 😉

  18. pietro 11 luglio 2014 at 00:03 -  Rispondi

    **Non ho scritto il sigaro in secundis:
    Cioè il San Cristobal el principe che ho trovato a 7 euro

    • cigarslover 29 luglio 2014 at 17:10 -  Rispondi

      Ciao Lorenzo, dei brand che hai citato i meccanizzati sono i “mini” e i “club”. Più che sigari sono sigarillos, ovvero hanno delle dimensioni molto contenute (simili a quelle di una sigaretta). Meccanizzati significa fatti a macchina.

      Ci sono anche sigari di dimensioni maggiori fatti a macchina. Detto questo anche questi sigari sono habanos. La distinzioneda fare è tra i fatti a macchina e i fatti a mano (di qualità maggiore) 😉

  19. pietro 10 luglio 2014 at 23:39 -  Rispondi

    Cari cigarslovers,
    Vorrei iniziare a fumere sigari dopo un improvvisa passino che mi è giunta x caso.
    Mentre cercavo informazione sui sigari..mi sono imbattuto prima in un vostro vecchio video, dove davate consigli sui primi sigari da provare, e poi nel vostro meraviglioso sito web.
    Seguendo il video in modo molto attento mi sn ancora più appassionato e sono riuscito ad evidenziare 3 sigari cubani che ho scelto come preferiti x la mia prima esperienza.
    Questi sono:
    In primis il partagas serie d n.4, che ha napoli, dopo varie ricerche, ho trovato al costo di 12 euro;
    In secundis …al costo di 7 euro;
    Per terzo il Montecristo n.5 al costo di 8 euro.

    Ora la mia domanda è questa..dal momento che sono inesperto e che mi sono lascito forviare, in modo positivissimo, dalla vastità di sigari presenti in commerci nei rivenditori che ho visionato..mi potete voi indirizzare al meglio nella scelta del mio primo sigaro “Cubano” ?
    E se possibile restando in un prezzo che nn superi i 7 euro?

    Grazie mille in anticipo e per il lavoro xhe fate siete grandi!!

    P.s. per il partagas ho un affezione particolare ma mi hanno consigliato di prendere, per risparmiare qualcosina, non il serie d 4 ma lo short..e la stessa cosa? Me la consigliate anche voi?

    Grazie ancora 🙂
    Pietro

    • cigarslover 11 luglio 2014 at 00:47 -  Rispondi

      Tra questi, di cubani per iniziare ti consigliamo i San cristobal de la Habana El Principe.

      Gli shorts sono ottimi sigari ma hanno una forza marcata. Se la cosa non ti crea problemi puoi provare anche lo shorts, ma tra tutti quelli che hai indicato, come primo sigaro, ti consigliamo l’El Principe 😉

  20. lorenzo 8 luglio 2014 at 21:34 -  Rispondi

    Buonasera,
    complimenti per il vostro sito.
    ho iniziato da pochi mesi fumare sigari cubani.
    ho seguito per l’inizio tutte le vostre indicazioni e ho fatto i primi acquisti seguendo i vostri consigli. Devo dire che si apre un mondo affascinante !
    da totalmente inesperto e fumatore occasionale mi piace a volte accendermi un sigaro la sera bevendo due dita di liquore.
    Potrebbe essere interessante secondo voi dare dei consigli su quale tipo di liquore abbinare ai sigari (magari solo i principali o più usati)?
    a me piacerebbe e interesserebbe molto !!!
    Ancora complimentissimi siete molto esaustivi!
    grazie !
    lorenzo

    • cigarslover 9 luglio 2014 at 00:07 -  Rispondi

      Ciao Lorenzo,

      sulla CigarsLover Magazine trovi già gli abbinamenti consigliati. Dopo l’estate aggiungeremo una sezione al sito per trattare in modo più approfondito questo tema, e anche sulla rivista daremo molto più spazio a tutto ciò 🙂

      • lorenzo 30 luglio 2014 at 08:20 -  Rispondi

        buongiorno,
        ancora una domanda. Ho trovato su di un sito la distinzione tra habanos e “meccanizzati! . Tra i meccanizzati ci sono Montecristo e cohiba . Non sono riuscito però a trovare una spiegazione su questa differenza. Potete spiegarmela? Esistono sigari cubani fatti a macchina? Grazie in anticipo. Lorenzo

  21. Augusto 7 febbraio 2014 at 12:20 -  Rispondi

    Ottima iniziativa Luca. Grazie!

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Polls

Cosa preferisci abbinare al sigaro?

Risultati

Loading ... Loading ...

Commenti recenti

Iscriviti alla Newsletter

a402471faa
/wp-admin/options-general.php?page=emc2-popup-disclaimer/emc2pdc-admin.php
b047934777
7135
10
Entra
Esci
http://google.it
1

CigarsLover è un sito che tratta argomenti che riguardano il mondo del fumo lento e tutto ciò che ci gira attorno. Questo sito non vuole indurre al fumo, e si ricorda che il fumo nuoce gravemente alla salute. I contenuti sono per maggiorenni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per avere la migliore esperienza di navigazione. Cliccando su “entra”, dai il consenso all’uso dei cookie. Leggi l’informativa

Entra Esci